PREMIO CROCE: TROPPA ATTESA PER SALUTI ISTITUZIONALI, PRESIDENTE SOSPIRI SBOTTA E SE NE VA

26 Maggio 2024 10:32

Regione - Cronaca

PESCARA – Troppo tempo di attesa per l’intervento, e un abbandono plateale della kermesse, senza saluti istituzionali. E’ accaduto ieri al Premio nazionale di Cultura Benedetto Croce di Pescasseroli 2024  che si è svolto a Popoli terme, e protagonista dell’incidente, come raccontato dal quotidiano on line Il germe, è stato il presidente del Consiglio regionale Lorenzo Sospiri.





Scrive il Germe: “Al presidente del consiglio regionale non è andato giù, evidentemente, il tentennamento degli addetti ai lavori (forse quel “Lorenzo chi?” trapelato dal microfono al momento dell’annuncio), né tantomeno l’attesa in scaletta. Tant’è, che quando è stato chiamato sul palco per i saluti istituzionali Sospiri ha fatto un chiaro senso di dissenso. Un “no” a cui è seguito l’abbandono immediato del proprio posto in prima fila, con tanto di fuga con il proprio autista al seguito e nessun arrivederci”.

A seguito del verdetto delle 52 giurie popolari hanno prevalso Donatella Di Pietrantonio, con L’età fragile, (Einaudi), per la narrativa, e Maurizio Bettini, Chi ha paura dei greci e dei romani (Einaudi), per la saggistica. Per la Letteratura giornalistica Giorgio Zanchini, Esistono gli italiani? (Rai Libri), Cecilia Sala, L’incendio, (Mondadori) e Luciana Borsatti, Iran, il tempo delle donne, (Castelvecchi) che hanno riportato, rispettivamente 4 voti ciascuno. Sarà ora la giuria presieduta da Dacia Maraini a definire i vincitori nella riunione del prossimo 3 giugno.





Sono intervenuti, tra gli altri, oltre alla Presidente Maraini, il presidente dell’Aie (Associazione Italiana Editori), Innocenzo Cipolletta, in remoto, il presidente del Cepell (Centro per il Libro e la Lettura) Adriano Monti Buzzetti Colella; i sindaci di Popoli Terme e di Pescasseroli Moriondo Santoro e Giuseppe Sipari; il direttore di Area Imprese di IntesaSanpaolo Abruzzo, Carmine Puglielli; la dirigente dell’Istituto Scolastico Onnicomprensivo di Popoli Terme, Patrizia Corazzini, questi tutti in presenza. Per la Giuria ufficiale era presente il professor Costantino Felice.

I lavori sono stati coordinati dal dirigente dell’Istituto Agrario “A. Serpieri” di Avezzano, Pratola Peligna e Castel di Sangro, Francesco Di Girolamo. L’evento conclusivo, a Pescasseroli, è previsto per i giorni 25, 26 e 27 luglio.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    [mqf-realated-posts]

    Ti potrebbe interessare:

    ARTICOLI PIÙ VISTI: