PRIMARIE PD: I BIG A MORONI, ”LA ‘STRUTTURA’ NON HA FAVORITO PIETRUCCI”

31 Marzo 2014 16:15

L'AQUILA – Non sono stati i big del centrosinistra aquilano a portare Pierpaolo Pietrucci alla vittoria delle primarie: due di essi, Stefania Pezzopane e Massimo Cialente, rifiutano la velata accusa che il candidato sconfitto, Alfredo Moroni, aveva rivolto a caldo parlando con questo giornale a “una struttura di partito che ha vinto ma che non si rinnova”.

“Cialente ha esplicitamente sostenuto Moroni, io e Giovanni Lolli siamo stati più defilati anche perché il partito ci aveva chiesto di fare da garanti – ricorda la senatrice aquilana – Non ci sono stati apparati che hanno mosso chissacché, questo partito non ha più nemmeno funzionari!”.

“Questa discussione va rimessa sui binari giusti, più che di apparato c'è stato un voto di opinione e ha dato questo indirizzo, ma nessuno si deve sentire estromesso”, conclude.




Quanto a Cialente, considerato il più vicino a Moroni come sottolineato dalla Pezzopane, ha detto di essere “molto discreto, mentre la mia famiglia si è divisa: chi ha pensato ad Alfredo, i figli in particolare per Pierpaolo. Magari – ha ipotizzato commentando le dichiarazioni al vetriolo di Moroni – sarà stata un po' di amarezza nel vedere i dati, magari i sindaci di molti comuni si sono mossi per Pierpaolo”.

“Ma quando il voto è così grosso e importante non è questo il problema, il voto voleva esprimere la volontà di provare qualcosa di nuovo”, ha concluso Cialente. (alb.or.)

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©




Ti potrebbe interessare:

Gli articoli più letti in queste ore: