PRIMARIE PD: PIETRUCCI, ”MI CANDIDO SOLO 5 ANNI” ”BASTA CON L’ESPERIENZA, SERVE RINNOVAMENTO”

23 Marzo 2014 10:02

L’AQUILA – “Voglio essere giudicato solo sulla base di un mandato dopodiché farò altro e ci saranno persone che prenderanno il mio posto, che saranno più brave di me e il mio compito sarà quello di far crescere i giovani di questo territorio”.

È un impegno con un termine preciso, un solo mandato di 5 anni, quello che ai microfoni di AbruzzoWeb promette di prendere Pierpaolo Pietrucci, consigliere provinciale dell’Aquila e candidato alle primarie del Partito democratico per la scelta del candidato consigliere regionale in vista delle prossime elezioni del 25 maggio.

Pietrucci sfiderà l’assessore comunale aquilano Alfredo Moroni, con il quale ha duellato a lungo per la presenza nella lista del Pd prima che il partito regionale prima e locale poi si rassegnasse alle pre-consultazioni, le uniche sui candidati consiglieri in tutta la regione.






“Prendo l’impegno di dedicare tantissimo lavoro all’Aquila per 5 anni, non uno di più perché a questo deve servire la mia candidatura, a far uscire il sommerso che c’è in questo territorio – promette Pietrucci – Mi riferisco al sommerso di tantissime professionalità e di tanti giovani che sono più bravi di me, ventenni e venticinquenni che hanno un know how molto più avanzato”.

A Moroni lo sfidante non riserva parole troppo tenere: “Il rinnovamento è oramai indispensabile per proiettare le speranze di generazioni di ragazzi che vivono esistenze precarie in questo territorio – sottolinea – La gerontocrazia chiude i partiti come una cappa, non regge più ‘l’esperienza’, questo è un Paese che sta invecchiando”. (alb.or.)

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare anche:

Gli articoli più letti in queste ore: