PROFUGHI AFGHANI AVEZZANO, PC ABRUZZO: “CLIMA SERENO,SCAMPATI DA BARATRO”

28 Agosto 2021 20:13

L'Aquila: Cronaca

AVEZZANO – “Si respira un clima di serenità, dopo aver vissuto momenti drammatici ed aver temuto di finire nel baratro, gli afghani che sono arrivati ad Avezzano (L’Aquila) si sentono al sicuro. Nonostante i disagi, si percepisce che nei grandi c’è uno scarico di tensione, mentre i bambini giocano tranquilli”.

E’ il direttore dell’agenzia regionale di Protezione civile regionale abruzzese, Mauro Casinghini, a fare il punto della situazione sull’hub di prima accoglienza dei profughi afghani che è stato allestito all’interporto di Avezzano, da dove poi ci sarà lo smistamento nei luoghi di destinazione nelle varie regioni italiane. Nello spazio di proprietà della Regione Abruzzo, gestito dalla Croce Rossa Italiana in sinergia con la Protezione civile, da ieri sono arrivati  850 persone e nelle prossime ne sono attese altri 450.

“Abbiamo visto in tv dalle immagine dell’aeroporto di Kabul il percorso non certo agevole che hanno dovuto fare queste persone per mettersi in salvo e fuggire dal regime talebano – prosegue Casinghini -. Per noi vedere donne, bambini ed uomini consapevoli che il peggio è passato, ci riempie di orgoglio. Sono valsi la fatica e il sacrificio”. Nell’ambito hanno lavorato 84 volontari di Pc fino a questa notte e 110 oggi: stanno affiancando la Croce Rossa nel montaggio delle tende.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: