PROGETTO PALAZZETTO DELLO SPORT: “GUARDIAGRELE PER IL BENE COMUNE CHIEDE L’APPROVAZIONE

25 Settembre 2020 10:31

GUARDIAGRELE – Il Gruppo consiliare “Guardiagrele il bene in comune” avvia il suo lavoro con la prima proposta e chiede l’approvazione del progetto per il Palazzetto dello Sport e la partecipazione al Bando “Sport e periferie” in scadenza in ottobre.

“Con determina del Capo Dipartimento per lo Sport – si legge nella nota firmata dai consiglieri Simone Dal Pozzo, Marilena Primavera e Ambra Dell’Arciprete eletti per la lista che sosteneva la precedente amministrazione – è stato prorogato il termine di scadenza per la presentazione della domanda di contributo a valere sui fondi del Bando “Sport e periferie 2020”.

“L’amministrazione che abbiamo guidato fino a qualche giorno fa – specifica Simone Dal Pozzo – con deliberazione G.C. 185 del 28.11.2019, ha approvato il progetto definitivo della struttura polisportiva di località Anello (quello che per facilità abbiamo sempre definito “Palazzetto dello sport”). Con quel progetto abbiamo ottenuto il finanziamento del Credito Sportivo (fondi già in cassa) in relazione all’annualità 2019.

A nostro avviso – prosegue – quel progetto merita di essere proseguito e portato avanti; data la possibilità di presentare contestualmente istanza a valere sul Bando in oggetto e in considerazione della opportunità di conseguire un punteggio più elevato in caso di disponibilità di progetto esecutivo e in considerazione del fatto che lo stesso ben può essere rimesso dal tecnico incaricato abbiamo invitato a voler procedere con immediatezza all’approvazione del progetto esecutivo della struttura in questione ai fini della partecipazione al Bando nei termini stabiliti”.





Nella nota firmata dai consiglieri si sottolinea che tale opportunità, già anticipata della giunta uscente in consiglio comunale, consentirà, in caso di esito positivo, di ottenere ulteriori fondi.

“Queste risorse economiche aggiuntive – conclude Simone Dal Pozzo – potranno essere utilizzati per abbattere i costi del mutuo erogato e già in cassa o per altre iniziative di edilizia sportiva (da destinare, ad esempio, ad altre strutture come la piscina o le altre che necessitano di interventi).

Ci auguriamo che si voglia cogliere questa occasione che si attendeva da tempo e che, attraverso la strada suggerita, si possa giungere al risultato con ancor maggiore vantaggio per la città.

Il termine per partecipare al Bando è fissato alle ore 12 del prossimo 30 ottobre.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare:


Gli articoli più letti in queste ore:

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!