RADDOPPIO DEPURATORE PUNTA PENNA: “LA FINE DI TANTI DISAGI PER VASTO”

QUESTA MATTINA CONFERENZA STAMPA ARAP, SOGGETTO ATTUATORE DEL PROGETTO: IMPIANTO PRONTO PER ENTRARE IN ESERCIZIO

30 Maggio 2022 16:08

Chieti - Cronaca, Gallerie Fotografiche

VASTO – Il depuratore di Punta Penna è stato raddoppiato.

A comunicarlo è stata questa mattina l’Arap, il soggetto attuatore, che ha convocato una conferenza stampa.

Presenti l’assessore regionale con delega all’Ambiente ed Energia Nicola Campitelli, il presidente Arap Giuseppe Savini, il direttore generale Arap Antonio Morgante, il presidente Sasi Gianfranco Basterebbe, il sindaco di Vasto Francesco Menna e il consigliere regionale Sabrina Bocchino, oltre agli ingegneri Giada Giampaolo e Nicola Bernabeo e al dottor Gianni Cordisco.

A seguito del completamento dei lavori da parte dell’azienda aggiudicatrice Faver e del conseguente collaudo, avvenuto nel marzo 2022, l’impianto è ora pronto per entrare in esercizio.





Il depuratore è a servizio dell’agglomerato industriale di Punta Penna ma anche e soprattutto di gran parte della città, ed è stato realizzato dal Consorzio Industriale negli anni ’80 con i princiali interventi affidati alle imprese Degremont e Galva.

L’originaria potenzialità depurativa si attestava sui 30.000 abitanti equivalenti, valore che per moti anni è risultato esserere adeguato rispetto alle complessive esigenze di trattamento dei reflui di origine domestica ed industriale.

Con il passare del tempo e il cambiare delle esigenze, la potenzialità necessaria è via via aumentata in funzione soprattutto dell’incremento demografico conseguente all’espansione territoriale dell’abitato.

I maggiori volumi di refluo da trattare, assieme alla necessità di gestire i problemi legati in particolare alla presenza di fanghi di sempre più complesso ed oneroso smaltimento, il tutto aggravato dall’esistenza di una procedura di infrazione comunitaria per sottodimensionamento dell’impinato, hanno determimanto il nascere del’esigenza di un consistente intrevento di potenziamento, attraverso il quale pervenire al raddoppio della potenzialità depurativa determinata di conseguenza in 60.000 A.E..





La linea guida dell’intervento è stata quindi duplice: da un lato il massimo rispetto dell’ambiente, particolarmente prissimo ad un sito SIC (riserva di Punta Aderci), dall’altro l’efficienza e funzionalità dell’impianto, con adozione di nuove tecnologie e apparecchiature di prim’ordine.

“L’impianto di depurazione di Vasto, realizzato negli anni Ottanta è stato raddoppiato grazie ad un finanziamento di 4.900.000,00 garantiti dalla Regione Abruzzo con i fondi del cd Decreto Sblocca Italia, nel 2014 – scrive il sindaco Francesco Menna – Il potenziamento dell’impianto, a servizio della città di Vasto e dell’area industriale di Punta Penna aveva una potenzialità depurativa che si attestava sui 30.000 abitanti, è stato quindi necessario il raddoppio per l’incremento demografico. I lavori sono conclusi il 22 dicembre 2021 e collaudati nel mese di marzo del 2022”.

“Il raddoppio del depuratore è un’opera importante, attesa da tempo, dotata di tecnologie moderne, che segnerà la fine di tanti disagi per la città. Indispensabile per evitare il blocco e la congestione del vecchio impianto. Un risultato raggiunto grazie al sindaco Luciano Lapenna che ha portato avanti con determinazione la richiesta del finanziamento per il raddoppio del depuratore, e ai fondi ottenuti anche grazie all’impegno profuso dall’ex presidente della Regione Abruzzo, Luciano D’Alfonso. Ringrazio inoltre l’attuale presidente Arap, il CdA e la struttura che ha predisposto i provvedimenti necessari per completare l’iter”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©
  1. ARAP: RADDOPPIAMENTO DEPURATORE PUNTA PENNA DI VASTO, DIRETTA CONFERENZA STAMPA
    VASTO - Diretta conferenza stampa alle ore 11 dell'Agenzia regionale attività produttive (Arap), soggetto attuatore per il raddoppiamento del depurat...


Ti potrebbe interessare: