FAR WEST A SAN GIOVANNI TEATINO, RAPINA ALL’IVRI, MEZZI IN FIAMME, SPARATORIA E LADRI IN FUGA

24 Marzo 2022 22:57

Chieti - Cronaca

SAN GIOVANNI TEATINO – Scene da far west nella zona commerciale di Sambuceto, frazione di San Giovanni Teatino, a causa di una violentissima rapina che ha interessato il caveau dell’Ivri.

Un colpo potenzialmente da diversi milioni di euro, non è chiaro però a quanto ammonta il bottino, da parte di un vero e proprio commando ben organizzato e armato, che ha scatenato l’inferno con mezzi in fiamme, sparatoria ed esplosioni.

I rapinatori hanno agito in pochi minuti. Hanno utilizzato una gigantesca ruspa per abbattere le recinzioni e il deposito.

Tutto fa pensare ad un colpo studiato in ogni dettaglio. Sfruttando le strisce chiodate – diverse le automobili rimaste danneggiate – e i mezzi pesanti dati alle fiamme e posizionati di traverso, i malviventi hanno bloccato la viabilità dell’intera zona con uno schema ben preciso.

Una volta fuggiti con il bottino, si sono nascosti in un’azienda vicina all’istituto di vigilanza. Lì c’è stato uno scontro a fuoco con le forze dell’ordine, nel quale però non vi sarebbero stati feriti.

I rapinatori sono comunque riusciti a far perdere le loro tracce. In tutta l’area sono stati disposti
posti di blocco, mentre ricerche ed accertamenti vanno avanti.

“Sembra il far west. Qui non era mai accaduta una cosa del genere”, dice il sindaco, Giorgio Di Clemente, che è subito arrivato sul posto.

Momenti di paura sull’Asse attrezzato dove il traffico è rimasto bloccato per ore.

Sul posto vigili del fuoco e forze dell’ordine.  Intorno alle 21,40 è arrivata sul posto un’ambulanza, ma si tratterebbe soltanto di un soccorso ad una persona che ha respirato il fumo dell’incendio.

Sul posto anche le forze speciali dei Nocs. Istituiti posti di blocco in tutta la zona: è scattata la caccia all’uomo.

 

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©

    Ti potrebbe interessare: