RAZZI A BALLANDO CON LE STELLE, ”NIENTE POLITICA, PENSO SOLO A BALLARE!”

di Stefania Pazienza

30 Marzo 2019 08:44

PESCARA – Ballando con le stelle è pronto a ripartire con la 14esima edizione e intrattenere il pubblico di Rai Uno nella prima serata del sabato sera.

Alla conduzione del dance show che vede vip italiani e stranieri cimentarsi in una gara di ballo lunga circa dieci settimane, c’è sempre lei, Milly Carlucci, storica padrona di casa di un programma che è ormai diventato un must per la Rai.

Quest’anno tra i concorrenti che si destreggeranno tra un un quickstep, una rumba e un merengue ci sarà l'ex senatore Antonio Razzi, AbruzzoWeb lo ha intervistato alla vigilia del grande debutto.

Senatore, quand’è nata l’idea di partecipare a questo programma?

In realtà è stata mia moglie ad accettare l’offerta di Milly Carlucci, solo dopo il suo benestare ho detto sì, contrariamente avrei rischiato il divorzio. Secondo la mia consorte Ballando Con Le Stelle è un bel programma, che non mette le persone in difficoltà con domande difficili o tranelli; in parole povere uno Show di quelli seri.

Dove nasce la sua passione per la danza?

Quando ero in Svizzera per lavoro, le donne vedevano i ragazzi italiani come dei marziani, lontani dal loro modo di vivere; così ho imparato un po’ di rock and roll per sciogliere il ghiaccio, e alla fine ballavo così talmente bene che non solo mi invitavano sempre in pista, ma addirittura mi offrivano da bere. In quegli anni lo stile era sempre lo stesso, dunque una volta imparato un ballo praticamente sapevi fare ogni cosa.

È più faticoso fare il politico o il ballerino?




Sicuramente il ballerino, non ho mai sudato così tanto come in questi giorni. Sto cercando di allenarmi in maniera seria e rigorosa per far fare bella figura non solo a me stesso ma a tutto l’Abruzzo che mi guarda da casa. Imparare nuovi balli è una sfida, e poi è sempre bello fare nuove esperienze.

Quale politico vorrebbe sfidare, in pista se ne avesse l’opportunità?

Nessuno, in questo momento non voglio pensare alla politica né ai politici. Adesso il mio unico pensiero è questo programma.

Qual è il ballo più complicato imparato fin ora?

Sinceramente sono tutti complicati, non conoscevo questi balli che per me sono nuovi e impegnativi, ma sto cercando di imparare in fretta anche se la fatica è davvero molta. La mia insegnate Ornella Boccafoschi che sarà anche la mia ballerina in puntata, mi ha messo sotto torchio, vuole da me il massimo, ed io non posso avere distrazioni.

Quali armi metterà in campo per vincere Ballando con le stelle?

Cercherò di impegnarmi, e di portare a casa un buon risultato. Spero che gli abruzzesi faranno il tifo per me senza stare a guardare le fazioni politiche. Qui non esiste destra o sinistra, spero che l’Abruzzo voti per Antonio Razzi. Anche perché… è il pubblico che vota, tutto dipenderà da loro.

Lo show danzante di Rai 1 prenderà il via stasera, sabato 30 marzo alle ore 20,35. Saranno tredici i vip pronti a scendere in pista a Ballando con le stelle e a esibirsi dal vivo accompagnati dalla Big Band diretta da Paolo Belli. Ogni settimana si sfideranno con diversi stili di danza: dalle danze standard, ai balli caraibici fino ai latino-americani, oltre alle prove a sorpresa che serviranno a valutare il loro grado di preparazione.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare:


Gli articoli più letti in queste ore: