REGIONALI ABRUZZO: ENTRO LE 12 DI DOMANI PRESENTAZIONE LISTE. CASO D’ORAZIO, TENSIONI LEGA-MARSILIO

9 Febbraio 2024 10:11

Regione - Politica

L’AQUILA –  Domani terminerà la tradizionale pratica preelettorale del totonomi, durata mesi, e tutti i candidati e candidate alle regionali del 10 marzo saranno ufficiali e vidimati. Da oggi alle 8 infatti fino alle 12 di sabato è scattata infatti la presentazione delle liste, che andrà effettuata all’Ufficio centrale regionale presso la Corte di Appello dell’Aquila, per quanto riguarda i candidati presidente, e nei quattro Uffici centrali circoscrizionali, presso i Tribunali di L’Aquila, Teramo, Pescara e Chieti, per quanto riguarda le liste dei candidati in ciascun collegio provinciale.

Nel centrodestra che sostiene il governatore uscente Marco Marsilio, di Fratelli d’Italia, liste già ufficializzate sono quelle di Fratelli d’Italia, già ad inizio dicembre, e della Lega, ieri da parte del vicepremier e leader del partito, Matteo Salvini in visita a L’Aquila. I candidati di Forza Italia hanno già firmato dal notaio. E dunque per i nominativi, riportati qui di seguito, non ci sarà nessuna novità o sorpresa. Bisognerà attendere qualche ora invece per conoscere tutti i candidati di Noi Moderati, dell’Udc-Dc, e della lista Marsilio presidente, oltre quelli noti e da tempo e già in campagna elettorale.

Nel centrosinistra che appoggia l’ex rettore dell’Università di Teramo e docente di Economia aziendale, Luciano D’Amico, ufficiali e già presentate con eventi pubblici sono invece le liste del Partito democratico, tranne un nome di donna a Pescara, e del Movimento 5 stelle. Restano da definire fino all’ultimo nome in lista i candidati di Azione, di Abruzzo progressista e solidale, lista che vede insieme Sinistra Italiana, Articolo 1, Demos ed Europa Verde, di Abruzzo insieme, ispirata da Polis 305, e dei Riformisti e civici, che vede insieme Italia viva e socialisti, più componenti civiche, che depositate le liste, presenterà i candidati alle e presenterà i candidati  in Piazza Unione a Pescara oggi alle ore 10:30.

La composizione delle liste ha comunque creato attriti nelle coalizioni, tra le varie forze politiche.

Nel centrosinistra Italia viva aveva accusato gli alleati di aver utilizzato la lista Abruzzo insieme come una sorta di Partito democratico bis, per trovare un posto in lista ad esponenti politici che non avevano trovato altro spazio, piuttosto che costituire una vera lista civica costituita da personalità della società civile e oltre il perimetro politico della coalizione. Piazzando per di più candidati di peso nei vari territori, a far concorrenza ai renziani, con poca o nulla concertazione e dialogo. Poi però i toni si sono abbassati.

Nel centrodestra, la Lega vedrà in corsa tutti o quasi gli esponenti che nel 2019 aveva eletto in consiglio regionale, e che poi hanno cambiato casacca, nonostante il segretario regionale, e sottosegretario all’Agricoltura, Luigi D’Eramo, aveva lanciato un inascoltato ultimatum agli alleati  a non premiare chi non ha mantenuto fede al patto con gli elettori.

E così gli ex consiglieri leghisti Simone Angelosante e Manuele Marcovecchio ora consiglieri di Valore Abruzzo, Emiliano Di Matteo e Antonietta La Porta, saranno in corsa con Forza Italia. Luca De Renzis e l’assessore all’Ambiente, Nicola Campitelli, corre con Fratelli d’Italia. L’assessore alla Salute Nicoletta Verì, uscita in zona Cesarini dalla Lega, si ricandida con la lista del presidente Marsilio.

E con la lista del presidente si candiderà anche Benigno D’Orazio, ex consigliere regionale, amministratore unico della società che gestisce lo stabilimento termale di Popoli, in provincia di Pescara. Dopo aver tenuto una conferenza stampa il 22 gennaio al bar San Matteo di Teramo, al fianco di D’Eramo, per ufficializzare la candidatura con la Lega, e aver fatto appendere manifesti e acquistato banner, organizzato eventi e cene, tra cui una alle Terme di Popoli.

Uno “scippo”, l’ennesimo, che non fa certo bene ai rapporti già tesi tra la Lega e il presidente Marsilio, visto che i vertici dei salviniani ritengono il ritiro della candidatura di D’Orazio una iniziativa, dietro le quinte, del governatore, accusato di aver condotto una campagna acquisti in casa leghista, per costruire una lista quanto più possibile competitiva. Del nuovo caso è stato informato anche Salvini, ieri a L’Aquila, e le parole dei leghisti abruzzesi non sono state certo al sapore di miele.

Queste le ulteriori scadenze dopo la presentazione delle liste entro le 12 di domani.

Gli Uffici circoscrizionali dovranno entro la mezzanotte di sabato inviare le liste dei candidati all’Ufficio centrale regionale. Gli Uffici circoscrizionali, entro le 12 di domenica dovranno completare la verifica sui seguenti aspetti: se le liste sono state presentate entro i termini, se sono sottoscritte dal numero di elettori stabilito, se comprendono un numero di candidati pari almeno al minimo prescritto, se in ogni lista circoscrizionale uno dei due sessi è rappresentato in misura non superiore al 60% dei candidati.

In caso di irregolarità si possono dichiarare non valide le liste, o cancellare dalle liste i nomi dei candidati per i quali manca la corretta documentazione sulla candidabilità e l’insussistenza della cause di incandidabilità.

Entro la stessa sera i delegati di ogni lista possono prendere cognizione delle contestazioni mosse dall’Ufficio circoscrizionale nonché delle modificazioni apportate.

E così alle  ore 9 di lunedì 12 febbraio, l’Ufficio circoscrizionale tornerà eventualmente a riunirsi per ascoltare i delegati delle liste contestate o modificate ed ammettere nuovi documenti che dimostrano la regolarità.

Entro 24 ore dalla comunicazione delle decisioni dell’Ufficio circoscrizionale, i delegati di lista possono  fare ricorso all’Ufficio centrale regionale, che avrà tempo fino a mercoledì 14 febbraio  deve decidere sui ricorsi, per poi comunicare la decisione ai ricorrenti e agli Uffici centrali circoscrizionali, il giorno seguente, giovedì 15 febbraio.

 

LE LISTE DEPOSITATE E I NOMINATIVI

AZIONE 

PROVINCIA DELL’AQUILA

Enrico Verini, Lorella Capodacqua, Roberta Dell’Aguzzo, Alessandra Di Cioccio, Nazzareno Di Matteo, Annamaria Massaro e Gaetano Ricci

PROVINCIA DI TERAMO

Giuseppe D’Alonzo, Valdo Di Bonaventura, Giammarco  Marcone, Enio Pavone, Valentina Piccione, Giuliana Ridolfi, Emma Zarroli

PROVINCIA DI CHIETI

Andrea  Barisci, Gianni Bellisario, Concetta Bianco, Emilia Cieri Barbara Di Roberto, Antonella Granata,  Antonio Scaparrotta e Giacinto  Verna

PROVINCIA DI PESCARA

Francesca Ciafardini, Alessandro D’Ascanio, Rossana De Angelis, Filippo Falconio, Raffaella  Mazzatenta, Sandra  Rosini, Costantino  Sferrella

 





LE LISTE UFFICIALIZZATE

 

FRATELLI D’ITALIA

PROVINCIA DELL’AQUILA

Antonella Buffone, Tiziana Del Beato, Alessandro Piccinini, Mario Quaglieri, Maria Assunta
Rossi, Vincenzo Uzzeo, Massimo Verrecchia

PROVINCIA DI TERAMO

Marco Cipolletti, Laura D’Ambrosio, Umberto D’Annuntiis, Diego Di Bonaventura, Emanuela Di
Francesco, Paolo Gatti, Marilena Rossi

PROVINCIA DI CHIETI

Paolo Bomba, Nicola Campitelli, Carla Di Biase, Tiziana Magnacca, Francesco Prospero, Antonio
Tavani, Franco Vanni, Carla Zinni

PROVINCIA DI PESCARA

Deborah Comardi, Pasquale Cordoma, Alfredo Cremonese, Leonardo D’Addazio,  Luca De
Renzis, Manuela Di Fiore, Lucia Travaglini

 

LEGA

PROVINCIA DELL’AQUILA

Emanuele Imprudente, Antonio Del Boccio, Carla Mannetti, Maria Matteucci, Eliana Morgante, Paolo Salutari, Patrizio Schiazza

PROVINCIA DI TERAMO

Pietro Quaresimale, Simona Cardinali, Federica Cialini, Riccardo D’Ercole, Pamela Natoni, Francesca Persia, Mirco Vannucci

PROVINCIA DI CHIETI

Sabrina Bocchino, Fabrizio Montepara, Nicola Argirò, Carmela Carfone, Mario Colantonio, Donato Amedeo Di Campli, Romina Di Cretico, Rocco Paolini

PROVINCIA DI PESCARA

Vincenzo D’Incecco, Marcello Antonelli, Rita D’Andrea, Berardino Fiorilli, Maria Stefania Peduzzi, Corinna Sandias, Daniela Sulpizio.

 

FORZA ITALIA

PROVINCIA DELL’AQUILA

Simone Angelosante, Quirino D’Orazio, Paolo Federico, Antonietta La Porta, Roberto Santangelo,
Anna Maria Taccone, Luisa Taglieri

PROVINCIA DI TERAMO

Gabriele Astolfi, Giusy Di Giovanni, Emiliano Di Matteo, Rita Ettorre, Daniele Palumbi, Caterina Provvisiero

PROVINCIA DI CHIETI





Daniele D’Amario, Nicolino Di Paolo, Mauro Febbo, Manuele Marcovecchio, Sara Marcozzi,
Franco Martini, Tunia Paolucci

PROVINCIA DI PESCARA

Luigi Arbore Mascia, Paolo Cilli, Giulia De Lellis, Agnese Ranghelli, Lorenzo Sospiri, Pina Tulli,
Antonio Zaffiri

 

PARTITO DEMOCRATICO

PROVINCIA DELL’AQUILA

Guido Angelilli, Lorenzo Berardinetti, Enzo Di Natale, Rita Innocenzi, Angela Marcanio,
Marialisa Paolilli Pierpaolo Pietrucci

PROVINCIA DI TERAMO

Sandro Mariani, Francesca Nardoni, Dino Pepe, Pamela Roncone, Rinaldo Seca, Robert Verrocchio

PROVINCIA DI CHIETI

Anna Bosco, Luigi Febo, Ernesto Graziani, Elisabetta Merlino, Silvio Paolucci, Cristina
Rapino, Chiara Zappalorto

PROVINCIA DI PESCARA

Antonio Blasioli, Catia Ciavattella, Graziano Di Costanzo, Leila Kechoud, Piernicola Teodoro

 

MOVIMENTO 5 STELLE

PROVINCIA DELL’AQUILA

Giorgio Fedele, Monia Stornelli,  Attilio D’Andrea,  Simona Sisi,  Massimo Di Giambattista,  Simonetta De Felicis,  Eugenia Salvatore

PROVINCIA DI TERAMO

Margherita Trifoni, Rosaria Ciancaione, Antonella Petrella,  Giovanni Cianci, MEDICO Riccardo Straccialini,  Santino Ferretti, Mauro Di Felice,

PROVINCIA DI CHIETI

Francesco Taglieri Sclocchi, Isidoro Gianluca Malandra, Lorenzo Di Pompo. Graziella La Rovere,  Lorella Ferrara, Antonella Ventura, Marco De Luca, Umberto Mazziotti.

PROVINCIA DI PESCARA

Barbara Stella, Barbara Vicaretti,  Erika Alessandrini,  Daniele Caruso, Carlo Madeo, Domenico Arces, Berardo Di Giandomenico

 

 

 

 

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    [mqf-realated-posts]

    Ti potrebbe interessare:

    ARTICOLI PIÙ VISTI: