REGIONALI: BONANNI, ”RICOMINCIO DA 3 E DAI 4 QUARTI AQUILANI”

16 Maggio 2014 17:08

L'AQUILA – Ricomincio da tre, questo lo slogan elettorale, che richiama un po' il titolo del grande film di Massimo Troisi, scelto dall’imprenditrice Annamaria Bonanni, candidata di Forza Italia alle elezioni regionali del 25 maggio, e che ha oggi accolto nel capoluogo la candidata alle europee per la circoscrizione sud Maria Tripodi.

“Ricomincio da tre – spiega Bonanni – perché ho tre proposte molto concrete da cui appunto poter partire: la prima è la compensazione tra debiti e crediti alle aziende, che potrà dare finalmente liquidità al nostro sistema produttivo, la seconda è quella di una sorta di curriculum con requisiti di competenza ed esperienza da richiedere a chi ambisce ad amministrare la cosa pubblica, la terza è ‘La riscossa dei quarti’, un progetto per il centro storico dell'Aquila”.

“Immagino – entra nel dettaglio la Bonanni – che ciascuno dei quattro quarti abbia una sua specifica vocazione. Quello di Santa Maria Paganica deve diventare un polo della cultura intorno al teatro, al castello e all’auditorium. San Pietro a Coppito sarà il quarto delle arti e dei mestieri, dove concentrare progetti di bottega-scuola. Il quarto di Santa Giusta, sarà il luogo dello spirito e dell’ambiente, intorno alla basilica di Collemaggio e al messaggio di pace e dialogo interreligioso di papa Celestino. Infine il quarto di San Marciano può avere come vocazione quello della conoscenza e della ricerca, in stretta correlazione con l’Università di ingegneria di Roio.

“L’Aquila sta per essere ricostruita – spiega Bonanni – ma il rischio è di riavere una città vuota, ecco perché è importante ripesare la sua vocazione futura con idee e progetti innovativi”.

La Tripodi ha invece focalizzato il suo intervento sulla necessità di una svolta delle politiche che economiche europee e ha ribadito la tesi del complotto che nel 2011 fece cadere il governo di Silvio Berlusconi, reo di mettere in discussione per il bene del paese i diktat di Bruxelles. (f.t.)

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare anche:

Gli articoli più letti in queste ore: