REGIONALI: LEGHISTA DE SANTIS SU AMBIZIONI MAGNACCA, “GRAVE STRAPARLARE DI POSTI IN GIUNTA”

21 Febbraio 2024 09:09

Regione - Politica

CHIETI – “Pensare e straparlare di posti in giunta e da occupare, in piena campagna elettorale ed a trenta giorni dal voto non solo mostra nervosismo ed insicurezza, ma lascia serpeggiare il dubbio di fibrillazioni all’interno del partito di maggioranza relativa a pochi giorni dalla competizione elettorale”.





Non fa il nome, ma la stoccata di Francesco De Santis, portavoce della Lega Abruzzo il giovane assessore aquilano, è rivolta a Tiziana Magnacca, ex sindaco ed ora presidente del consiglio a San Salvo, e candidata per Fratelli d’Italia alle regionali del 10 marzo, ex leghista passata a luglio con il partito di Meloni, e che, si sostiene nel centrodestra, avrebbe un filo diretto con Arianna Meloni, sorella della presidente del Consiglio Giorgia Meloni e responsabile della segreteria politica e del tesseramento di Fratelli d’Italia, in particolare per accaparrarsi un posto in giunta, una volta eletta, creando molto nervosismo tra i big del suo nuovo partito.  “Presidente, ci rivediamo in giunta!”, ha del resto così salutato Magnacca il presidente e ricandidato Marco Marsilio.





“Sono evidenti le ripercussioni in termini di credibilità dell’intera coalizione: serve serietà! – incalza De Santis — Serve equilibrio e serve responsabilità in una fase così come servirà responsabilità per i prossimi cinque anni di governo regionale. Le ambizioni personali di qualche rampante candidato non devono mettere in imbarazzo le competenze legittime del Presidente Marsilio e dei partiti che compongono la nostra coalizione. La Lega si sente in dovere di fare un richiamo pubblico a tutti gli alleati per mantenere un atteggiamento sobrio, rispetto in questa competizione elettorale, con l’unico obiettivo comune di interpretare al meglio il volere degli abruzzesi”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    Ti potrebbe interessare:

    ARTICOLI PIÙ VISTI: