REGIONALI: NOI MODERATI, TEATRO COMUNALE DI ATRI GREMITO PER UMBERTO ITALIANI

21 Febbraio 2024 09:33

Regione - Politica

ATRI – Grande partecipazione ad Atri (Teramo) per Noi Moderati e per Umberto Italiani che, in un teatro comunale gremito, ha inaugurato la sua campagna elettorale.

“Un intervento ricco di spunti e di proposte – si legge in una nota -: dall’allargamento della zona ZES, alla questione sanità con in primo piano la richiesta al governo Centrale di rivedere i numeri sui punti nascita, dalla difesa del territorio al sostegno agli agricoltori, alla richiesta del Ponte sul Vomano per il collegamento tra le zone industriali di Roseto e di Atri Pineto al sostegno alle imprese, passando infine per la variante a tre corsie A14 per avere garanzie, nella progettazione del nuovo tracciato indietreggiato, di un casello autostradale per Pineto, per Atri e per Silvi”.





Italiani ha poi posto l’accento sul “coraggio del fare, sulla capacità di gettare sempre il cuore oltre l’ostacolo, sul credere nei propri mezzi e tornare ad essere in mezzo alla gente. ha chiuso con un invito al Voto ricordando la frase slogan della sua campagna elettorale: Noi, insieme in Regione, per testimoniare ancora e sempre che insieme si può fare tutto”.

Apprezzati dal folto pubblico gli interventi del coordinatore provinciale Bruno Valentini, del presidente del Consiglio comunale di Silvi Fabrizio Valloscura, della candidata ed assessore al comune di Silvi Beta Costantini. 

Grande fiducia espressa dall’ex sottosegretario alla salute ed attuale responsabile Salute del Pnrr Andrea Costa nella possibilità “di rivedere la soglia numerica per la chiusura dei punti nascita”.





“Il presidente Marco Marsilio ha confermato gli impegni per questo territorio ricordato la sua storica amicizia con Lupi cui ha rivolto i complimenti per la scelta di candidati preparati e pieni di passione; porrà attenzione alle esigenze e le criticità del Territorio e soprattutto sarà felice se potrà avere al suo fianco un rappresentante di Noi Moderati pressante e presente, portavoce del territorio del Cerrano e della Valfino”.

Maurizio Lupi – si legge ancora nella nota – ha concluso la serata incantando la platea con una evidente ars oratoria figlia di una politica vera e frutto della sua passione. Si è rivisto nella passione e nell’entusiasmo di Umberto ed ha spronato tutti a credere nel secondo seggio al pari di quanto accaduto in Molise. Ha rivendicato le radici di Noi Moderati e chiesto coraggio. Il coraggio di chi vuole cambiare, di chi vuol dare fiducia ad un vento nuovo, di chi crede in noi insieme in Regione”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    Ti potrebbe interessare:

    ARTICOLI PIÙ VISTI: