REGIONE, D’ANNUNTIIS DA FI A FDI: “SCELTA PONDERATA, SOFFERTA E NECESSARIA”

26 Marzo 2021 13:36

L’AQUILA – “Credo che sia giunto il momento di una decisone ponderata, sofferta e necessaria, al fine di tutelare il mio territorio e la mia gente. Nella mia lunga attività di amministratore ho sempre anteposto l’interesse collettivo a quello personale, così come ho sempre speso la mia persona in difesa del territorio in cui sono cresciuto e in cui vivo. Di questo sono testimonianza i cittadini che mi hanno sempre apprezzato e sostenuto con forza sia nel ruolo di sindaco che in quello attuale”.

Sono le parole di Umberto D’Annuntiis, sottosegretario della giunta regionale abruzzese, con deleghe ai Lavori pubblici e alle Infrastrutture, che ha nell’annunciare ufficialmente il passaggio da Forza Italia a Fratelli d’Italia.

“Nasco come amministratore e conosco il crescente distacco tra cittadino e politica, che dovrebbe essere al servizio della collettività e non al servizio di séstessa. Per questo motivo il ruolo del politico e dell’amministratore deve essere affidato a chi ne faccia la propria vocazione, ponendo al primo posto il bene comune. Ho deciso di allontanarmi da un partito che,purtroppo, nell’organizzazione regionaleha disatteso, più volte, le aspettative dei cittadini e di coloro che hanno sostenuto la mia candidatura alle elezioni regionali”, dice.

“Il desiderio di poter dare risposte alle sollecitazioni che, quotidianamente, mi giungono dal territorio,confliggonooggi sempre piùcon le scelte fatte da Forza Italia a livello regionale. A partire dalla dovuta rappresentanza istituzionale, e non mi riferisco alla mia persona, che doveva essere riconosciuta alla nostra Provincia che aveva avuto il risultato più importante alle elezioni regionali e che invece è stata penalizzata in tutte le scelte effettuate. Si è impedito, così, di attuare un’azione politico-amministrativa incisiva al servizio del territorio e sempre per il bene comune”.

“Negli ultimi tempi sono stato molte volte in disaccordo con le scelte di Forza Italia, ma le ho sempre rispettate. Non di meno ritengo inaccettabile la scelta del partito, a livello nazionale, di aderire al recente governo con chi, da sempre, ha valori eidee opposte alla nostra cultura politica. Oggi si sta svilendo il ruolo dei partiti che stanno perdendo la loro identità, i loro valori, il senso di appartenenza”.

“Oggi, nel segno di quei valori che da sempre contraddistinguono la mia persona e la mia attività amministrativa, sono ad intraprendere un nuovo percorso in Fratelli d’Italia, poiché in questo partito si trova quello che la politica ha perso in questi anni. Inoltre,ho avuto modo di condividere ed apprezzare la grande attività e la visione che Marco Marsilio ha per il nostro Abruzzo e la sua capacità di far lavorare la sua maggioranza senza ingerenze e nel pieno rispetto della dignità di tutti, cosa sconosciuta nel più recente passato”, prosegue D’Annuntiis.

“Anche in questa occasione ha mostrato correttezza e signorilità non entrando minimamente nella questione e rispettando le scelte di tutti. Ci tengo a ringraziarlo per la fiducia accordatami nella gestione di parte dellesue deleghe, fiducia che viene riconfermata quotidianamente. Insieme a lui voglio ringraziare i vertici del partito, nazionale, regionale e provinciale, che mi hanno accolto insieme a tanti amici, alcuni presenti e altri che ci raggiungeranno, perché questa non è la scelta di un uomo solo ma una scelta condivisa con tanti. Sono certo che continueremo a lavorare con impegno e passione per la nostra terra”, conclude.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA


    Ti potrebbe interessare: