REGIONE: FEBBO DOPO CACCIATA DA GIUNTA, “PRENDO ATTO E FARO’ CAPOGRUPPO FI”

21 Ottobre 2020 13:12

CHIETI  – “Ne prendo atto e con serenità andrò a ricoprire il ruolo di presidente del gruppo consigliare di FI garantendo il mio impegno nell’interesse del nostro Abruzzo e della sua comunità”.

Così l’oramai ex assessore regionale Mauro Febbo, di Forza Italia, commenta il ritiro delle deleghe da parte del presidente Marco Marsilio, si pressante richiesta della Lega. Febbo paga il fatto di non aver sostenuto a Chieti il candidato della Lega Fabrizio Di Stefano, poi sconfitto da Diego Ferrara.




“Dieci mesi fa quando comunicai a tutti e a tutti i livelli la mia decisione di assumere un posiziona elettorale civica nella mia città avevo messo ‘in conto’ che mettevo in discussione anche le mie ambizioni personali nell’ interesse unico della mia città. I fatti e il risultato elettorale mi hanno dato ragione, quello che mi rammarica è che di fronte a le conseguenze di una pandemia che sta colpendo il sistema sanitario nazionale (e mondiale) ed economico (regionale, nazione e mondiale) ci si concentrasse su queste problematiche e su come intervenire”, chiosa Febbo.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare:


Gli articoli più letti in queste ore: