REGIONE: FEBBO FUORI DA GIUNTA, PD “REGOLAMENTO CONTI IN PIENA EMERGENZA PANDEMICA”

21 Ottobre 2020 14:23

L’AQUILA – “La maggioranza di centrodestra si è arresa ai diktat della Lega e dopo alcune settimane di stancheggio, sono oggi arrivate puntuali le rese dei conti, per i tradimenti e le divisioni elettorali. Toccando il sensibilissimo assessorato alle Attività Produttive dato il momento. Questa la priorità del governo regionale, in piena seconda emergenza epidemica”.

Così il capogruppo Pd in Consiglio regionale Silvio Paolucci e il segretario regionale Pd Michele Fina, commentano la cacciata dell’assessore regionale Mauro Febbo dalla giunta a seguito del dicktat della Lega




“Non è chiaro se ci sarà un solo capro espiatorio o se si procederà a un nuovo assetto – aggiungono i due esponenti Pd – Di certo c’è la l’implicita consapevolezza da parte del governo regionale della propria inadeguatezza. Proprio quando ci sarebbe bisogno di una maggiore capacità e lucidità di guida, determinazione e coesione.  Per questo chiediamo alle forze di maggioranza: fate presto! La Regione da settimane è ostaggio di questo regolamento di conti e invece abbiamo bisogno di un governo regionale che si occupi dell’agenda dei problemi degli abruzzesi. A partire dall’emergenza dovuta alla pandemia per la quale abbiamo chiesto e continuiamo a chiedere una cabina di regia che coinvolga anche le forze di minoranza, ma ci rendiamo conto, da questi fatti, che fanno fatica a capirsi anche tra alleati”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare:


Gli articoli più letti in queste ore: