REGIONE: LA LEGA PRESENTA GLI ELETTI, QUARESIMALE DESIGNATO CAPOGRUPPO

9 Marzo 2019 19:48

CHIETI – È una Lega che vuol passare “dalle parole ai fatti”, come ha detto l'onorevole Luigi D'Eramo, traducendo cioè subito in concreto il motto dell'ultima campagna elettorale, quella che oggi a San Giovanni Teatino, presente il coordinatore regionale Giuseppe Bellachioma, ha presentato i dieci eletti in Consiglio regionale, i quattro assessori, ognuno di questi ultimi espressione di un territorio provinciale, e il capogruppo in Consiglio regionale designato proprio oggi, Pietro Quaresimale.

Lega che con Bellachioma ha annunciato anche la nascita, con tanto di atto notarile, della Lega Abruzzo per Salvini Premier di cui lo stesso Bellachioma sarà segretario politico per i prossimi tre anni oltre ad essere socio fondatore.

“Oggi per noi è una grande giornata, un momento storico perché la prima volta si affaccia con una importanza straordinaria un nuovo partito all'interno della Regione Abruzzo – ha detto D'Eramo – e lo farà con lo stile e determinazione che contraddistingue l'azione politica e amministrativa della Lega e saremo sin da subito non solo operativi, ma nelle condizioni di dimostrare che il motto che ha contraddistinto l'intera campagna elettorale sarà attuato sin da lunedì mattina, e cioè dalle parole ai fatti”.






Per Bellachioma ci sono provvedimenti strategici da adottare subito.

“In Abruzzo vanno trovati quattro-cinque provvedimenti immediati e strategici per quello che riguarda la sanità, il lavoro, il turismo, l'agricoltura e le attività produttive – ha detto Bellachioma – sono punti nevralgici. In Abruzzo va creato lavoro e il lavoro si crea soltanto creando i presupposti affinché il lavoro possa essere dato: ci vuole il buon senso e la buona volontà di tutti. Noi per quanto riguarda la Lega abbiamo un solo scopo, quello di far tornare l'Abruzzo ad essere una delle regioni più belle d'Italia”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare anche:

Gli articoli più letti in queste ore:

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!