REGIONI A BRUXELLES: TRADUZIONE SIMULTANEA, MA NON IN ITALIANO, MARSILIO ABBANDONA SEDUTA PER PROTESTA

13 Febbraio 2020 11:50

BRUXELLES – Il presidente della Regione Abruzzo, Marco Marsilio, eletto ieri vicepresidente del gruppo dei Conservatori e riformisti europei (Ecr) al Comitato europeo delle Regioni (CdR), ha abbandonato la seduta della riunione costitutiva della Commissione Coter (mandato VII), che si stava svolgendo nell'ambito del Comitato europeo delle regioni a Bruxelles, in segno di protesta “per il fatto che sia stato predisposto il servizio di traduzione simultanea in diverse lingue europee escludendo l’italiano”.

A darne notizia è proprio il governatore che sui social aggiunge: “L’Italia è una nazione fondatrice della Ue, uno dei maggiori contribuenti di questa Europa e non è ammissibile che l'ltalia e la lingua italiana non abbiano la considerazione che meritano”, conclude Marsilio.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare anche:

Gli articoli più letti in queste ore: