RETE OSPEDALIERA, FEBBO (FI): “APPROVAZIONE COMMISSIONE, OPPOSIZIONI ISTERICHE E INCAPACI EMENDARE”

5 Dicembre 2023 21:34

Regione - Politica, Sanità

L’AQUILA – “Erano venuti in commissione con il solo intento di fare becero e inutile ostruzionismo, senza una proposta reale e concreta. Sapevano benissimo che la proposta di rete ospedaliera presentata è stata il frutto di un duro lavoro di confronto e in alcuni casi anche si scontro con il Tavolo di Monitoraggio che non è composto solo dei ‘burocrati’ della Sanità ma anche di quelli delle Finanze ed Economia, e che all’approvazione della rete sono collegati oltre 380 milioni di investimenti in edilizia sanitaria fermi da almeno 20 anni”.





Così il capogruppo Forza Italia Mauro Febbo, a margine dell’approvazione oggi in Commissione della rete ospedaliera. “Opposizioni isteriche, incapaci di emendare”, commenta Febbo.

“Ma soprattutto non potendo negare che la proposta è stata modellata sul riequilibrio territoriale con più posti letto, più unità operative complesse e dipartimentali, più presenza di interventi sulla emergenza urgenza ma soprattutto che dopo questo atto di programmazione saranno i vertici delle Asl con gli atti aziendali ad entrare nella gestione sanitaria con il passo indietro della politica, le opposizione Pd e 5s si sono lanciate nella ricerca della scontro non solo verbale, presentato decine di emendamenti tecnicamente inammissibili perché alterano gli equilibri richiesti, previsti voluti sia dal Dm 70/2015 che dallo stesso Tavolo di Monitoraggio”.





“Oggi in Commissione, e martedì 12 in Consiglio, abbiamo approvato finalmente la rete che riporterà quel sistema diffuso e parcellizzato di sanità e di servizi sanitari per troppo tempo depauperato. E si potrà finalmente dare inizio alla modernizzazione delle strutture anch’esse vecchie e in alcuni casi pericolose”, cosi conclude il capogruppo Fi Mauro Febbo.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    Ti potrebbe interessare:

    ARTICOLI PIÙ VISTI: