RIGENERAZIONE URBANA: CELANO E TAGLIACOZZO NEL NOME DI TOMMASO, PRIMO BIOGRAFO DI FRANCESCO D’ASSISI

1 Aprile 2022 22:45

L'Aquila - Cultura, Gallerie Fotografiche

CELANO – “Accomunati da Tommaso da Celano verso il 2026, VIII centenario della morte di San Francesco d’Assisi…”.

È il filo conduttore della conferenza stampa svoltasi questa mattina nella Sala consiliare del Municipio di Celano con la presenza del sindaco Settimio Santilli e del sindaco di Tagliacozzo Vincenzo Giovagnorio.

Nell’occasione è stata presentata la Convenzione – deliberata all’unanimità dai rispettivi Consigli comunali- per la partecipazione al bando di assegnazione di contributi, previsto dalla Finanziaria, per “Interventi di rigenerazione urbana” a norma della Legge 234/2021, articolo 1, commi dal 534 al 542.

All’incontro con la stampa hanno partecipato amministratori delle due città marsicane; per Celano il vicesindaco Piero Ianni, gli assessori comunali Lisa Carusi e Cinzia Contestabile e la consigliera Divina Cavasinni; per Tagliacozzo hanno presenziato il vicesindaco Anna Mastroddi e il consigliere delegato ai Lavori pubblici Roberto Giovagnorio.

Nel corso degli interventi, sollecitati dalle domande dei giornalisti partecipanti, è emerso, oltre all’aspetto di rigenerazione architettonica e urbanistica anche la valenza culturale e spirituale del progetto che ruota attorno alla figura di Tommaso da Celano, primo biografo di San Francesco d’Assisi.

Le strutture che saranno oggetto di rigenerazione urbana sono, a Celano l’ex-scuola “Don Manzoni”, nella quale si potrà realizzare un museo virtuale del giocattolo, una biblioteca, sale conferenze e locali per eventi estivi; a Tagliacozzo l’edificio di Villa Bella, adiacente le piscine comunali e progettato dall’architetto Enrico Del Debbio, autore del Foro Italico a Roma, sarà un centro congressuale e culturale dedicato appunto a Tommaso da Celano.

La convenzione prevede, in caso di aggiudicazione del bando, una ripartizione dei 5 milioni di euro, con il 60% destinato alla Città di Celano, che è anche capofila del procedimento amministrativo, e il 40% alla di Città di Tagliacozzo. La realizzazione di tale progetto costituirà un ulteriore tassello di unione e collaborazione tra le due Comunità.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©

    Ti potrebbe interessare: