RIGOPIANO, COMMEMORAZIONE DELLE 29 VITTIME: “AL LAVORO PERCHE’ NON ACCADA MAI PIU'”

18 Gennaio 2021 16:14

FARINDOLA – “Oggi i parenti delle vittime sono qui a ricordare i loro cari per la prima volta proprio sul posto e noi speriamo che dal prossimo anno si possa commemorare le vittime in questa giornata anche con la partecipazione di tanti amici e di tante persone vicine a loro. Questa è una tragedia che ha colpito non solo i familiari delle vittime ma una intera comunità, e quindi è giusto avere momenti di riservatezza e sobrietà come oggi ma anche avere momenti di partecipazione a questi momenti di tutta la comunità”.

Così il presidente della Regione Marco Marsilio a Rigopiano di Farindola questo pomeriggio per partecipare alla cerimonia in ricordo delle 29 vittime della tragedia del 18 gennaio di 4 anni fa. Commemorazione che si tiene in forma privata per via dell’emergenza sanitaria da Covid. Presenti i familiari delle vittime, il presidente del Consiglio regionale Lorenzo Sospiri, il prefetto di Pescara Giancarlo Di Vincenzo, e alcuni consiglieri regionali.

“L’auspicio di oggi è anche quello che non accada mai più. Quel giorno si scatenò un fatto di proporzioni bibliche e quindi vogliamo che cose del genere non accadano più e stiamo lavorando affinché non accadano più e in tal senso nelle prossime settimane concluderemo il lunghissimo iter che riguarda la Carta Valanghe, che era uno dei presupposti per evitare che sul territorio possano verificarsi disgrazie improvvise e imprevedibili”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: