RIPA TEATINA: ENTRO L’ANNO SORGERA’ UN CENTRO POLIFUNZIONALE DEDICATO ALLE FAMIGLIE

12 Gennaio 2024 14:01

Chieti - Politica

CHIETI– Entro il 2024 Ripa Teatina (Chieti)  avrà un centro polifunzionale dedicato alle famiglie. Il progetto è stato presentato oggi dal sindaco, Roberto Luciani, insieme con l’assessore regionale al Turismo Daniele D’Amario, nel corso di una conferenza stampa servita per illustrare nel dettaglio il progetto.





Finanziato con i fondi del PNNR per 1,7 milioni di euro, il Centro polifunzionale, che prenderà il nome di Centro Talea quella parte di una pianta che ha la capacità di rigenerarsi, sorgerà in un’area centrale della città con l’obiettivo soprattutto di riqualificare e dare vita ad una zona che entra nel quotidiano dei cittadini di Ripa Teatina.

“Il progetto è di assoluto valore – dice l’assessore D’Amario – e non abbiamo esitato a dare il nostro appoggio per la sua realizzazione. Peraltro la Regione entra direttamente nel progetto nel suo complesso finanziando con fondi specifici alcuni lavori legati alla riqualificazione urbanistica, delle aree verdi e di realizzazione di piste ciclopedonali. Certo è che quello dell’amministrazione comunale è un progetto ambizioso che candida Ripa Teatina come centro di riferimento del comprensorio con una serie di servizi importanti e vitali anche a favore dei comuni che sono a ridosso della fascia costiera”.





Il Centro polifunzionale, come ha spiegato il sindaco di Ripa Teatina Roberto Luciani, “sarà uno spazio di aggregazione sociale e culturale per le famiglie. Uno spazio, insomma, dove le famiglie di Ripa Teatina e dei centri limitrofi potranno ritrovarsi per attività culturali e non solo. Il tutto – ha detto il sindaco – all’interno di un ampio progetto di riqualificazione urbanistica che sta interessando il comune di Ripa Teatina”. I lavori sono stati già appaltati alla ditta IES Mammarella, mentre il progetto tecnico è stato portato avanti dallo studio di architettura LAP.

Uno dei tecnici, l’architetto Federico Sorgi, ha parlato di “progetto che vuole immedesimarsi nelle esigenze della cittadinanza per riportare una dimensione verde e sociale in quello che prima era un luogo di aggregazione, sport e condivisione”. Plauso all’iniziativa è arrivato dal direttore dell’Anci Abruzzo, Antonio Luciani, “il PNRR è un’occasione unica per quelle amministrazioni civiche vivaci, che hanno voglia di crescere”. La conclusione dei lavori è prevista per la fine di settembre 2024.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    [mqf-realated-posts]

    Ti potrebbe interessare:

    ARTICOLI PIÙ VISTI: