RISERVA DEL BORSACCHIO: ANCORA VANDALI IN AZIONE, DISTRUTTI CARTELLI SEGNALETICI

12 Novembre 2022 08:37

Teramo - Cronaca

TERAMO – Ancora vandali nella splendida Riserva Borsacchio di Roseto degli Abruzzi: questa volta ad essere distrutti numerosi cartelli segnaletici.

Gesti incivili e bestiali che si sommano a furti di cordame e attrezzature nell’area delimitata con il progetto Area del Fratino e delle Dune del Borsacchio con il Comune di Roseto per salvare le specie in estinzione di flora e fauna.

Scivono le guide ambientali della Riserva: “come noto non riceviamo contributi per questo immane lavoro ne per i materiali. Tutto viene finanziato dai volontari e dalle donazioni dei cittadini. Nel solo 2022 abbiamo subito oltre 1.200 euro di danni, in cartellonistica distrutta , cordame e attrezzature. Progetti come il SalvaFatino, Il SalvaDuna, Il Salva Giglio Di Mare ecc ecc stanno consentendo di mantenere sul territorio quelle specie rare che danno un senso alla riserva. Solo per far comprendere l’importanza dell’azione, al di là del noto Fratino, i gigli di mare erano praticamente scomparsi distrutti in buona fede o saccheggiati. Era rimasto un solo esemplare. In 8 anni di duro lavoro , caricando interamente le spese all’associazione, oggi sono 9 gli esemplari presenti”.

“Il nostro interrogativo è che tipo di persona può fare questo? Che tipo di individuo può distruggere beni frutto della beneficenza e del volontariato? Ogni danno, ogni vandalismo è da condannare e punire come legge prevede ma in questo caso si va oltre. Si sfocia nella immoralità più pura quando si danneggiano beni donati a titolo di beneficienza per il territorio. Noi non ci fermiamo ma cominciamo a soffrire di questi danni. Da questo fine settimana sarà possibile richiedere i nuovi stupendi calendari della Riserva Borsacchio contattandoci sui nostri social. Per sostituire un solo cartello distrutto dobbiamo distribuire ben 70 calendari (questo per far capire come è difficile per noi coprire i danni che subiamo)”.

“Lanciamo quindi un appello alla solidarietà per difendere la Riserva Borsacchio. Contattateci per i calendari. Se avete attività contattateci e metteteli in bella mostra per dire a questi criminali che la città è con chi sostiene il territorio e con i suoi volontari”, conclude la nota.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©

    Ti potrebbe interessare: