Risoluzione sulla Micron

7 Febbraio 2009 00:00

- Economia

E’ stata presentata questa mattina al Consiglio regionale una risoluzione urgente sulla Micron, il cui primo firmatario è il Vice Presidente Giovanni D’Amico. Hanno sottoscritto il documento anche i Consiglieri: Giuseppe Di Pangrazio (PD), Luigi Milano (IdV), Luciano Terra (UdC), Antonio Del Corvo (PdL), Luciano Di Bastiano (PdL). Con la risoluzione si impegna il Presidente della Giunta regionale ad attivare un tavolo istituzionale con il coinvolgimento diretto del Ministro per lo Sviluppo Economico per sottoscrivere il “contratto di programma”, avviato dal dicastero, che prevede investimenti nel settore industriale produttivo di Micron Italia.

“Le Delibere CIPE n. 166/2007 e n. 61/2008 – ha rilevato il Vice Presidente D’Amico, illustrando la risoluzione – hanno previsto un programma straordinario nazionale per il recupero economico-produttivo dei siti industriali inquinati, con uno stanziamento di circa 2 miliardi e mezzo di euro per il centro sud destinato al disinquinamento e alle infrastrutture, demandando alle Regioni il compito di individuare i siti stessi”. “Il Nucleo industriale di Avezzano – ha sottolineato ancora D’Amico – risponde ad entrambi i requisiti di legge, in quanto è già stata avanzata la candidatura per un investimento infrastrutturale a supporto dello sviluppo della stabilimento Micron nell’ambito del ciclo integrato, che risulta complementare e strategico ai fini del contratto di programma industriale. Peraltro, la Regione Abruzzo ha indicato fra le 5 aree regionali prioritarie il nucleo industriale di Avezzano”.





Per quanto evidenziato, i consiglieri regionali sollecitano nella risoluzione la Giunta regionale a incontrare i rappresentanti del dicastero per lo Sviluppo Economico al fine di:

1. valutare l’indirizzo del progetto di ricerca e sviluppo anche al fine di verificare il possibile coinvolgimento nel programma del Ministero dell’Istruzione, dell’Università e delle Ricerca;

2. procedere alla sottoscrizione del contratto di programma la cui istruttoria è ormai definita presso lo stesso Ministero per lo Sviluppo Economico e Invitalia (l’Agenzia per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa);





3. recepire, per il programma di cui alle delibere CIPE n. 166/2007 e n. 61/2008, l’indicazione di priorità della Regione Abruzzo relativa al Nucleo Industriale di Avezzano, finalizzata alla realizzazione della infrastruttura di ciclo integrato, fondamentale per l’attuazione del contratto di programma e lo sviluppo dello stabilimento Micron;

4. finalizzare al progetto Micron i co-finanziamenti sulla parte di ricerca e formazione come già programmata dalla Regione Abruzzo. Data l’importanza dell’argomento, i Consiglieri firmatari impegnano, infine, il Presidente della Giunta a riferire in Consiglio regionale sulle inziative poste in essere.

Fonte: ACRA

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    Ti potrebbe interessare: