ROSETO: EX DIPENDENTE RAI MUORE SOTTO IL TRENO, INDAGINI IN CORSO PER STABILIRE DINAMICHE

11 Aprile 2022 08:30

Teramo: Cronaca

ROSETO – Saranno le indagini a stabilire se sia stato un gesto volontario o un incidente che ha portato alla morte di Mauro Sansone, 66enne originario di Roma ma da tanti anni residente a Roseto, travolto da un treno alla stazione ferroviaria della cittadina rivierasca.

Ex dipendente degli archivi Rai in servizio nella sede di Pescara, dove per anni è stato catalogatore di immagini (esperto delle note teche della radio televisione italiana), da oltre un anno era andato in pensione, spiega Il Centro. In città era molto conosciuto. Sposato, frequentava con assiduità il circolo tennis come giocatore e d’estate il Lido Paranzella.

La tragedia è avvenuta nel primo pomeriggio di ieri e per circa tre ore il traffico ferroviario sulla linea Adriatica è rimasto bloccato. L’allarme è scattato intorno alle 15.30 quando alcuni giovani che si trovavano alla stazione hanno chiamato il 118 dopo aver assistito alla drammatica scena durante il passaggio di un convoglio Intercity partito da Pescara e diretto a Milano. Il fatto è avvenuto sul primo binario.

Sono state acquisite le immagini dei sistemi di videosorveglianza della zona e ascoltati i testimoni. Dopo aver disposto una prima ispezione cadaverica, nelle prossime ore il pm di turno deciderà se disporre o meno l’autopsia.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
  1. blank
    TRAGEDIA A ROSETO: UOMO TRAVOLTO E UCCISO DA TRENO, TRAFFICO FERROVIARIO SOSPESO SU LINEA ADRIATICA
    ROSETO DEGLI ABRUZZI - Un uomo è stato travolto e ucciso da un treno tra Roseto degli Abruzzi e Giulianova. A causa dell'incidente il traffico fer...
Articolo

Ti potrebbe interessare: