RUBGY: L’AQUILA RISPOLVERA SPALLONE NEROVERDE, SARA’ MAGLIA UFFICIALE DELLA STAGIONE 2020-2021

22 Dicembre 2020 10:23

L’AQUILA – Torna in auge lo spallone neroverde che sarà la maglia ufficiale dell’insolita (causa covid) stagione sportiva 2020-2021 della Polisportiva L’Aquila Rugby Asd. Una casacca storica per i neroverdi in un’ottica sì di rinnovamento, ma con uno sguardo al glorioso passato che vedeva L’Aquila tra le città ovali capofila del rugby italiano.

Dalla under 6 della Polisportiva L’Aquila Rugby fino alla formazione Seniores dell’Aquila Rugby Asd gli atleti neroverdi dei due sodalizi indosseranno lo spallone con le maglie del prestigioso marchio Canterbury.

Un vero e proprio regalo per gli appassionati della palla ovale che avranno anche l’opportunità di prenotarla in segreteria per acquistarla. La presentazione della nuova casacca neroverde è avvenuta nella sala “Angelo Autore” del Museo del Rugby alla presenza di Marco Aquilio rappresentane Canterbury, dei giocatori Jesse Du Toit e Alessandro Pattuglia, del presidente dell’Aquila Rugby Asd Paolo Mariani, del direttore sportivo della Polisportiva Ugo Andreassi, di Luigi Cerroni, presidente del ‘Rugby Club L’Aquila Vecchio Cuore Neroverde’ e dell’ex giocatore Lucio Pelliccione.




La linea della casacca neroverde è stata concodata tra il diesse neroverde Andreassi e il rappresentante Canterbury Marco Aquilio; verrà programmata successivamente la presentazione ufficiale della divisa con lo sponsor Italsacci.

“Al di là dell’importanza dello spallone stesso – spiegano sulla maglia – è importante a livello storico il passaggio del colore dal rossoblù al neroverde con l’avvento dell’avvocato presidente Vincenzo Camerini che decise di mettere i colori del Comune della città, divenuti nero come il lutto e verde come la speranza dopo il terremoto del 1703”.

In occasione della presentazione è stato mostrato il busto neroverde con lo spallone e il primo scudetto (S.S. 1966-67)cucito sul petto.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©




Ti potrebbe interessare:

Gli articoli più letti in queste ore: