RUGBY L’AQUILA: SERIE B, DOMENICA ESORDIO AL FATTORI. SCOPANO, “SPORT NEL DNA DELLA CITTÀ”

15 Ottobre 2022 09:47

L'Aquila - Gallerie Fotografiche, Sport

L’AQUILA – “Il rugby è nel dna degli aquilani, e domenica nel nostro stadio scenderemo in campo con questa consapevolezza, dando il massimo di quelle che sono le nostre attuali potenzialità”.

A suonare la carica, in attesa per l’esordio al Tommaso Fattori per la Rugby L’Aquila, contro l’Unione Rugby Capitolina, domenica alle 15.30, nella seconda partita valevole per il campionato di serie B, è il presidente Mauro Scopano, amministratore dell’Aterno gas & power.





La prima partita di domenica scorsa si è conclusa con una sconfitta fuori casa dei neroverdi per 15 a 12 ad opera del Paganica, in un derby appassionante e combattuto fino all’ultimo minuto. Oltre al Paganica e Unione Rugby Capitolina, la neopromossa Rugby L’Aquila dovrà vedersela nel campionato di serie B con il Cus Catania, il Frascati, il Salerno, il Rugby Roma, il Messina, e Us Roma.

Domenica tifosi e appassionati troveranno al Fattori, sottolinea Scopano, piacevoli e attese novità: “la società ha mantenuto l’impegno preso, tirando a lucido la casa del rugby cittadino per restituirle la dignità che merita, con il rifacimento del manto erboso, ora in perfette condizioni, intervenendo poi nello spazio sottostante le tribune reso più accogliente per il terzo tempo e per ospitare i ragazzi e tifosi, la sede sociale con uno studio televisivo e la sala stampa. Entro fine mese sarà pronto il rinnovato schermo a led per rendere ancora più confortevole la visione del match”.

Venendo al bilancio della prima giornata, Scopano preferisce parlare  non tanto di passo falso ma di un primo test da cui trarre importanti indicazioni.





“Rispetto a quello di serie C,  il campionato di serie B è ovviamente di più alto livello, dove nessuno ti regala nulla. Con i cugini del Paganica che, ricordo, sono arrivati quarti nel campionato dello scorso anno, è stata una bellissima partita, ed un match molto probante. I nostri ragazzi sono determinatissimi, a fare sempre meglio e crescere dal punto di vista tattico e agonistico. Siamo stati penalizzati anche dai numerosi infortunati, che contiamo però di recuperare al più presto, già con la prossima partita con il Cus Catania del 30 ottobre, contando anche sulla pausa di domenica prossima”.

L’ingresso unico allo stadio avrà un costo di 10 euro, ma solo per gli over 18, e sarà possibile sottoscrivere gli abbonamenti. Novità anche per il terzo tempo, che sarà celebrato in un nuovo spazio al chiuso, sotto le tribune, e per l’esordio dei neroverdi di domenica, ci sarà anche la musica travolgente dei Los Tanco.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    Ti potrebbe interessare: