SALLE, 42ENNE TROVATO MORTO SOTTO IL PONTE: PROSEGUONO INDAGINI, NON SI ESCLUDE SUICIDIO

9 Marzo 2022 10:07

Pescara - Cronaca

SALLE – Proseguono le indagini sul caso del corpo senza vita rinvenuto ieri sul greto del fiume a Salle di Caraminco (Pescara), sotto il ponte, a cento metri di altezza.

Si tratta di un uomo di 42 anni, residente nelle Marche, vicino ad Ancona. L’allarme è stato lanciato attorno alle 12.30.

Sul posto è subito intervenuta una squadra dei vigili del fuoco di Alanno. Essendo la zona impervia, per effettuare il recupero si è dovuto attendere l’arrivo dell’elicottero Drago dei vigili del fuoco.

Il corpo, spiega Il Centro, è ora nell’obitorio dell’ospedale Spirito Santo, dove è stata già eseguita dal medico legale una prima ricognizione. La salma è a disposizione dell’autorità giudiziaria, che oggi con ogni probabilità deciderà se disporre o meno l’autopsia.

Sulla vicenda stanno indagando i carabinieri, che hanno già sentito dei testimoni, oltre che i familiari dell’uomo per cercare di capire come mai si trovasse in Abruzzo, a Salle, e quindi cosa possa essergli accaduto. Non si esclude nulla: dall’incidente al gesto estremo.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©
  1. PONTE DI SALLE, TRAGICO RITROVAMENTO VICINO AL FIUME: VIGILI DEL FUOCO RECUPERANO CORPO SENZA VITA
    PESCARA -  Nel primo pomeriggio una squadra dei Vigili del Fuoco di Alanno è intervenuta in località Salle di Caramanico per il recupero di una per...

Ti potrebbe interessare: