SAN SALVO: NIENTE STIPENDI, PROTESTA DITTA PULIZIE PILKINGTON

27 Dicembre 2010 13:10

SAN SALVO – La tredicesima è stata accreditata, ma manca lo stipendio di novembre, che l’azienda avrebbe dovuto corrispondere alla vigilia di Natale. Per questo sono di nuovo in agitazione i circa cento lavoratori della Cesi Abruzzo Service, ditta che si occupa di pulizie civili e industriali e manutenzione alla Pilkington di San Salvo  (Chieti).

Dopo un primo sciopero del 21 dicembre scorso, le maestranze hanno nuovamente incrociato le braccia e manifestato davanti all’ingresso dello stabilimento della multinazionale del vetro in località Piana Sant’Angelo.





Alla luce della prima protesta, ricorda Sergio Aliprandi della Filcams, la proprietà si era impegnata a riconoscere entro pochi giorni le spettanze dovute, ma manca ancora lo stipendio reclamato. E per le tredicesime, visto che parte dei dipendenti è impiegata con contratti part-time, si tratta in molti casi di somme non corpose. A sostenere le rimostranze dei lavoratori anche la Filctem-Cgil, con il referente della Rsu Pilkington Emilio Di Cola, e lo Slai-Cobas, con il responsabile locale, Domenico Ranieri.

Un incontro tra rappresentanti delle organizzazioni sindacali e dirigenti aziendali Cesi è programmato per mercoledì prossimo, 29 dicembre.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare:


Gli articoli più letti in queste ore:

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!