SANITA’, “IN ABRUZZO SITUAZIONE CRITICA, STABILIZZARE PERSONALE”: FP CGIL CHIEDE INCONTRO A VERI’

13 Gennaio 2022 15:21

Regione: Sanità

PESCARA – “La situazione è davvero preoccupante, per lavoratrici, lavoratori e collettività”.

A denunciare l’evoluzione della situazione pandemica nelle Asl abruzzesi in materia di fabbisogno del personale, stabilizzazioni, reinternalizzazione servizi sanitari, è la Fp Cgil Abruzzo Molise che lancia un grido di allarme e chiede un urgente incontro all’assessore regionale alla Salute Nicoletta Veri.

“Da tempo, ormai, stiamo assistendo ad sospensione di attività sanitarie ritenute indifferibili, accorpamenti di reparti e spostamento di personale tra presidi diversi. Il livello di flessibilità e di precarizzazione aumenta come pure si evidenzia il peggioramento delle condizioni di lavoro del personale sanitario in ordine a turni, riposi, ferie”, afferma Paola Puglielli, segretaria generale Regione di categoria.

“Nulla è intervenuto in materia di reinternalizzazione, almeno non in tutti i territori e per le lavoratrici e per i lavoratori interessati  con analoghi percorsi e tutele – sottolinea – Pensiamo pertanto che sia improrogabile intervenire con una autorevole linea di indirizzo regionale in materia di personale e  per tali ragioni abbiamo chiesto un tavolo di confronto per conoscere i risultati dei tavoli provinciali nelle singole Asl sulla verifica dei Piani del Fabbisogno e reinternalizzazione di servizi; ricevere i dati del monitoragggio del personale precario, atipico, interinale, delle cooperative impegnato presso le ASL, oltre a chiedere di intraprendere ogni azione utile per la stabilizzazione del personale precario delle Asl. a partire dalla valorizzazione della professionalità acquisita dal personale che ha prestato servizio anche durante l’emergenza da Covid -19, in aderenza alla Legge Madia ma anche ai sensi comma 268 lett. b) della Legge di Bilancio 2022”, conclude la segretaria generale regionale della FP CGIL Abruzzo Molise.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: