SANITA’ MARSICA, FEDELE (M5S): “E’ CAOS, ASL E REGIONE SI SCUSINO PER DISAGI INACCETTABILI”

11 Ottobre 2023 17:59

L'Aquila - Politica, Sanità

AVEZZANO – “Il direttore generale della Asl Ferdinando Romano, il presidente di Regione Abruzzo Marco Marsilio, l’assessore regionale alla Sanità Nicoletta Verì, dovrebbero immediatamente scusarsi con tutti i cittadini della provincia dell’Aquila, prima illusi con promesse di interventi tempestivi e risolutori e poi, invece, abbandonati ai loro destini tra i molteplici disagi di cui ogni giorno leggiamo”

Ad affermarlo è Giorgio Fedele, consigliere regionale del Movimento 5 Stelle, in merito ai disservizi della sanità legati anche all’attacco hacker dei mesi scorsi.





“La sanità marsicana è nel caos, eppure il centrodestra che governa la Regione Abruzzo continua a svincolarsi dalle critiche per concentrare i propri sforzi su varie passerelle preelettorali: a otto mesi dall’attacco hacker che ha destabilizzato la Asl1 è inaccettabile dover leggere di file chilometriche ai Cup, di disservizi per il ritiro di referti, di prenotazioni che finiscono a distanza di un anno e di computer che non hanno più i dati storici degli utenti”, prosegue il consigliere regionale.

“Mi chiedo con quale coraggio possano trovare giustificazioni per più di 250 persone in fila per una prenotazione o le ore di attesa al telefono per ottenere una visita. Marsilio, Verì e Romano sono in prima fila davanti alle telecamere e ai fotografi quando devono inaugurare qualcosa ma sono i primi a scappare di fronte alle critiche che vengono loro mosse, il più delle volte senza neanche rispondere nel merito”.





“Una gestione indiscutibilmente fallimentare della sanità regionale, facente acqua da tutte le parti e continuamente oggetto di propaganda per gli interessi della maggioranza di centrodestra. Sulla questione hackeraggio hanno fatto calare il silenzio assoluto relegando la questione in secondo piano, evidentemente interessati a dimenticarla in fretta. Ma la loro incapacità sta costando cara agli abruzzesi, soprattutto a coloro i quali si rivolgono alla Asl1″.

“Ma adesso basta: chiariscano immediatamente quali sono le difficoltà della Asl e quali sono i problemi che continuano ad esserci. Io, personalmente, analogamente a quanto fatto in passato, porterò la questione in Consiglio regionale. Sarebbe peraltro necessario che vengano a spiegare come mai questi problemi si sono incancreniti soprattutto nella Marsica”, conclude Fedele.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    Ti potrebbe interessare:

    ARTICOLI PIÙ VISTI: