SANITA’ PRIVATA: SINDACATI SUL PIEDE DI GUERRA, ”RINNOVO CONTRATTO, ASPETTIAMO DA 14 ANNI!”

28 Luglio 2020 10:50

PESCARA – “Dopo la sottoscrizione della Pre-Intesa per il rinnovo del Contratto le associazioni Aiop-Aris nazionali non convocano le Organizzazioni Sindacali per la firma definitiva. Basta, non si può più aspettare!”.

Il duro attacco arriva dai sindacati Cgil Cisl e Uil, a tutela dei lavoratori della Sanità privata nell'annunciare un presidio di protesta per il 29 luglio dalle ore 10 a Piazza Emilio Alessandrini di Pescara, sotto l’Assessorato alla Sanità Regione Abruzzo.




“Dopo 14 anni di blocco del contratto non ci sono scuse per giustificare ulteriori rinvii: Aiop e Arisconvochino immediatamente le organizzazioni sindacali, per la firma definitiva in caso contrario lo scontro sarà inevitabile. Le regioni intervengano bloccando ogni aumento a questi “imprenditori” fino a quando non sarà sottoscritto il contratto. Non è più possibile tollerare che, chi è finanziato con denaro pubblico, non rinnovi il contratto di lavoro dei dipendenti”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©




Ti potrebbe interessare:

Gli articoli più letti in queste ore: