SANITA’: VERI’, “MIGLIORA LA GESTIONE DELLE EMERGENZE-URGENZE”

17 Maggio 2024 18:37

Regione - Sanità

L’AQUILA – “Una significativa ottimizzazione nella gestione dei pazienti nelle aree di emergenza e urgenza dei Pronto Soccorso e nei Dipartimenti di Emergenza e Urgenza (DEA)”.

È quanto si legge in una nota nella quale viene annunciato che la Giunta regionale ha approvato il documento tecnico “Linee di Indirizzo Osservazione Breve Intensiva” su proposta dell’assessore alla Salute, Nicoletta Verì. 





L’obiettivo è uniformare le modalità organizzative delle strutture sanitarie per migliorare l’efficienza e la qualità delle cure fornite ai pazienti.

“Si tratta – commenta l’assessore Verì – di un significativo passo avanti per il nostro sistema sanitario. Le linee di indirizzo sull’Osservazione breve Intensiva mirano a ridurre i ricoveri inappropriati e a migliorare la sicurezza delle dimissioni dai Pronto Soccorso. Inoltre, contribuiranno a ottimizzare il processo di presa in carico dei pazienti adulti, anziani e pediatrici, individuando il livello di trattamento assistenziale più adeguato alle loro esigenze. Le nuove misure porteranno a un miglioramento complessivo della qualità delle cure e della gestione delle emergenze nelle nostre strutture ospedaliere”.





L’Osservazione Breve Intensiva (OBI) rappresenta una modalità innovativa di gestione delle emergenze-urgenze, rivolta a pazienti che presentano un’elevata probabilità di recupero, necessitano di un iter diagnostico e terapeutico non differibile e/o non gestibile in altri contesti assistenziali.

Le strutture di OBI infatti, si distinguono per l’alta intensità clinico-assistenziale, l’esecuzione tempestiva di accertamenti diagnostici, il monitoraggio clinico continuo e la pianificazione di strategie terapeutiche. Tutto ciò avviene in un arco di tempo definito e limitato, garantendo una presa in carico efficace e tempestiva da parte del personale medico e infermieristico.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    [mqf-realated-posts]

    Ti potrebbe interessare:

    ARTICOLI PIÙ VISTI: