SCIOPERO GENERALE: VENERDI’ NERO, BUS, TRENI E AEREI A RISCHIO

24 Ottobre 2019 19:39

L'AQUILA – Treni, aerei, ma anche le aziende partecipate e gli avvocati. 

Si annuncia un venerdì 25 ottobre nero per lo sciopero nazionale annunciato dai sindacati Cub (Confederazione unitaria di base) e Sgb (Sindacato generale di base) e Cobas, della durata di 24 ore dalle 21 di giovedì alle 21 del giorno dopo. 

Riguarderà sia le aziende pubbliche che quelle private, ma i settori che potrebbero subire più disagi sono quello dei trasporti e in misura minore quello scolastico. 

Quali i motivi dello sciopero? “Aumentare i salari e le pensioni, cancellare il Jobs Act e garantire lavoro stabile a tutti, ridurre l’orario di lavoro e i carichi di lavoro a parità di salario”, quelli principali. In scuole e università sciopereranno docenti, impiegati e bidelli. Scioperi previsti anche negli ospedali.

Mentre Roma è rischio blocco totale, le principali città italiane vivranno sciuramente notevoli disagi per i trasporti lungo l’intera giornata di domani. 

Per i dipendenti Alitalia le braccia incrociate saranno per tutte le 24 ore di venerdì (con sciopero questo proclamato da Filt Cgil, Fit Cisl, Uiltrasporti, Unica e Ugl per le questioni inerenti al mancato salvataggio della società con relativo rinvio della cessione, ndr), mentre il personale Enav rimarrà fermo dalle 13 alle 17. Non solo, sciopero aerei anche per il personale Anpac dalle 10 alle 14: come riporta il Ministero, possibili disagi poterebbero avvenire ancora tre le 13 e le 17 di domani in alcuni settori locali. Su tutti, a Milano Linate c’è lo stop della struttura Aro/Cbo (che fornisce agli equipaggi la documentazione di volo) indetto dagli autonomi Ugl: per tutte le agitazioni, sono garantire le fasce orarie 7-10 e 18-21.






Disagi anche all'aeroporto d'Abruzzo per lo sciopero generale nazionale di 24 ore del comparto aereo, indetto da alcune sigle sindacali, per domani venerdì 25 ottobre.

Due i voli in partenza da Pescara che sono stati cancellati e due quelli in arrivo: quello da e per Praga e quello da e per Francoforte.

Lo rende noto la Saga, società di gestione dello scalo abruzzese: “Per limitare i disagi – si legge in una nota – Saga informa che tutti i passeggeri sono stati già riprotetti dalla compagnia Ryanair su altri scali”.

“Le scuole sono state pre allertate da dieci giorni in merito allo sciopero che riguarda tutta la giornata di domani, tutto il personale scolastico e tutti gli istituti di ogni ordine e grado. A proclamarlo sono state alcune sigle sindacali minori, come Cub, Cub Sur, Sgb, Si-Cobas, Uti-Cit, Usi Edu e Slai Cobas”. 

Lo si apprende dall'Ufficio relazioni sindacali del Miur. 

“Sul sito del ministero – spiegano – abbiamo creato una pagina che si chiama 'Diritto di sciopero' in cui sono riportate le notizie relative alla proclamazione, all'adesione e ai dati di partecipazione agli scioperi riguardanti il settore della scuola. Inoltre, ogni dirigente scolastico può usufruire del sito della propria scuola per comunicare se si riuscirà a garantire le lezioni nel proprio istituto”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare anche:

Gli articoli più letti in queste ore: