SCLEROSI MULTIPLA, OK DI AIFA E EMA A DUE NUOVI FARMACI

14 Aprile 2021 14:58

ROMA – Via libera da parte delle autorità regolatorie a due nuovi farmaci contro la sclerosi multipla.

È stata approvata dall’Agenzia Italiana del Farmaco (Aifa) la rimborsabilità di siponimod, il primo trattamento orale specificamente indicato per i pazienti affetti dalla forma secondariamente progressiva, mentre l’Ema, l’autorità europea, ha dato il via libera a ofatumumab, la prima terapia autosomministrata, mirata alle cellule B e indicata per pazienti adulti con sclerosi multipla recidivante. Secondo il Barometro della Sclerosi multipla in Italia, spiega il comunicato dell’azienda Novartis, che ha messo a punto le due terapie, oltre 126mila persone sono costrette a convivere con il decorso cronico della patologia.

Lo studio di Fase III Expand sul siponimod ha confermato che il rischio di progressione della disabilità confermata (CDP) a tre e a sei mesi, nei pazienti con malattia con segni di attività, è stato significativamente ridotto rispettivamente del 31% e del 37% nel gruppo trattato con il farmaco in confronto a placebo. Per quanto riguarda l’ofatumumab i due studi su cui si basa l’approvazione Ue, hanno dimostrato una riduzione delle ricadute annuali di oltre il 50% ( rispetto alla terapia con teriflunomide) e una riduzione del rischio relativo di progressione della disabilità a 3 mesi superiore al 30%.

“La sclerosi multipla è una patologia complessa che può incidere significativamente sull’autonomia dei pazienti e sui caregiver – ha dichiarato Gaia Panina, Chief Scientific Officer Novartis Italia – È importante poter disporre di una gamma di trattamenti con diversi meccanismi di azione e vie di somministrazione, capaci di rispondere ai bisogni delle diverse forme di malattia”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA


    Ti potrebbe interessare: