SCOMPARSA PIER PAOLO DIONISI: APPELLO FAMILIARI A CHI L’HA VISTO, “TUE BIMBE TI ASPETTANO”

29 Novembre 2020 12:37

CHIETI – “Le tue bimbe ti aspettano”. “Fai sapere solo se stai bene”.

Questi gli accorati appelli lanciati attraverso le telecamere di “Chi l’ha visto”, dai familiari a Pier Paolo Dionisi, 36 anni, partito dalla sua Chieti il 31 gennaio 2019, per andare a cercare un lavoro stabile all’estero,  a Bruxelles, e che ha diradato poi pian piano i contatti con la famiglia fino a sparire completamente. Dionisi, ha avuto l’ultimo contatto con Clara, la sua compagna, il 9 luglio 2019, dal numero italiano, poi  avendo spiegato di aver cambiare sim con una scheda belga, non ha più sue notizie.

“Vorremmo solo sapere se sta bene. È un dolore troppo grande: lui è il mio primo figlio. Temiamo che gli sia successo qualcosa di grave. Ecco perché gli chiediamo di farsi sentire, anche solo con un messaggio: l’importante è che stia bene e che torni da noi” dice Bruno, padre di Pier Paolo, con le lacrime agli occhi.




Nel corso del servizio sono stati fatti ascoltare anche i messaggi audio che Pierpaolo ha inviato alla compagna. Parole d’affetto, di nostalgia, promesse e progetti che non ha potuto realizzare. Le figliolette, che crescono senza il padre, non sanno che è oggi è una persona scomparsa, credono che sia via, all’estero, per guadagnare denaro per la famiglia. La compagna, rimasta sola, provvede alle sue esigenze con il reddito di cittadinanza e con l’aiuto dei parenti. Il timore è che il 36enne non possa più mettersi in contatto con la famiglia e che gli sia accaduto qualcosa. Per questo, dalla trasmissione hanno rinnovato l’appello a chiunque abbia informazioni utili a ricostruire i suoi spostamenti.

 

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©




Ti potrebbe interessare:

Gli articoli più letti in queste ore: