SCOPERTO ALL’AEROPORTO DI PESCARA CON PASSAPORTO FALSO: IRANIANO FERMATO DALLA POLIZIA DI FRONTIERA

18 Novembre 2023 13:17

Pescara - Cronaca

PESCARA – Durante la serata di ieri,  alle ore 21.30 gli uomini della Polizia di Frontiera Aerea e Marittima di Pescara diretta da Dino Petitti hanno proceduto all’arresto di un cittadino iraniano di 43 anni.





Nello specifico, durante il servizio di controllo dei passeggeri che erano in partenza per Londra, le squadre di vigilanza aeroportuale  hanno proceduto al consueto controllo dei passaporti e documenti presentati dai viaggiatori.

Ad un certo punto, un operatore al gabbiotto ha notato qualcosa di anomalo durante il controllo di un passaporto polacco. Il documento non sembrava genuino, ovvero non possedeva tutti gli elementi di sicurezza necessari. Da questo rilievo il soggetto è stato momentaneamente fermato per permettere un controllo più approfondito sul documento sia tramite altro personale preposto, sia tramite le apparecchiature presenti in aeroporto.





In effetti, il documento polacco, di buona fattura, presentava particolarità non conformi che non sono sfuggite agli operatori di frontiera. Le apparecchiature informatiche hanno confermato quanto sospettato ed, inoltre, con l’acquisizione dell’impronta digitale dello straniero è stato possibile effettuare l’interrogazione anche della banca dati collegata ai visti, da cui si è appurato che il cittadino in questione non era polacco, bensì iraniano, risultando la sua impronta collegata ad una richiesta di visto di un cittadino iraniano.

Lo straniero, vistosi scoperto,  ha ammesso le sue generalità  mostrando le foto sia del passaporto originale memorizzate sul cellulare, sia del relativo Visto Schengen utilizzato per giungere in Italia nei mesi precedenti. Non avendo con sé alcun documento valido, comunque lo stesso  è stato foto-segnalato e dichiarato in arresto per possesso ed utilizzo di documento falso valido per l’espatrio. Lo stesso è stato tradotto presso il carcere di Pescara a disposizione dell’A.G. per il rito direttissimo che si terrà nei prossimi giorni.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©






    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale

    Pubblicità Elettorale





    Commenti da Facebook

    RIPRODUZIONE RISERVATA
    Download in PDF©


      Ti potrebbe interessare:

      ARTICOLI PIÙ VISTI:


      Abruzzo Web