SCREENING COVID DI MASSA NEL TERAMANO, AL VIA DALLA PROSSIMA SETTIMANA

4 Dicembre 2020 09:04

TERAMO – Lo screening covid di massa sulla provincia di Teramo, la provincia più colpita della seconda ondata insieme a quella dell’Aquila, partirà la prossima settimana. La speranza è che si arrivi ad un’adesione più alta di quella che si sta registrando nell’Aquilano.

Ieri l’operazione è partita anche nel capoluogo, dove si è registrato qualche ritardo come lamentato da cittadini ed associazioni che hanno partecipato alla prima giornata di screening riservata alle persone fragili, disagi, ha sottolineato il primo cittadino Pierluigi Biodi, dovuti alla notevole affluenza.




Per quanto riguarda il Teramano, la decisione di avviare la campagna di screening è emersa nel corso della riunione tra Regione, Asl e Comitato ristretto dei sindaci, dopo l’annuncio nei giorni scorsi. “Abbiamo dato il via alla fase organizzativa – ha detto il manager della Asl Maurizio Di Giosia al Centro – seguiranno altre riunioni e procederemo ad una campagna massiva di sensibilizzazione”.

“È stata confermata la volontà di procedere, dopo L’Aquila, su tutto il territorio regionale a partire da Teramo – ha commentato il sindaco Gianguido D’Alberto – Per quanto mi riguarda ho ribadito come per un risultato ottimale si dovrebbe riuscire a testare a tappeto tutta la cittadinanza, come avvenuto a Bolzano. Sabato sarò all’Aquila in qualità di presidente dell’Anci Abruzzo per vedere l’organizzazione messa in campo”,

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©




Ti potrebbe interessare:

Gli articoli più letti in queste ore: