SCUOLA, D’INCECCO (LEGA): “APERTURA IN SICUREZZA, CRITICITA’ LICEO MARCONI RISOLTE A INIZI OTTOBRE”

14 Settembre 2021 15:09

Pescara: Scuola e Università

PESCARA – “Questa mattina con Pietro Quaresimale, assessore regionale con delega all’Istruzione, Luca De Renzis, consigliere regionale, e Giovanni Santilli, vicesindaco al Comune di Pescara con delega alla Pubblica Istruzione, abbiamo visitato vari istituti pescaresi tra cui il liceo classico D’Annunzio, la scuola elementare di via del Concilio, la scuola secondaria di primo grado Tinozzi e l’istituto professionale Di Marzio-Michetti. Un anno scolastico delicato, legato al senso di responsabilità e altruismo di dirigenti, docenti e studenti a causa dell’emergenza sanitaria, purtroppo, ancora presente”.

Lo scrive Vincenzo D’Incecco, capogruppo della Lega in Consiglio regionale, riguardo le polemiche nate ieri con la manifestazione di protesta davanti il liceo Marconi.

“Come Regione Abruzzo, a fine luglio 2021, abbiamo stanziato un fondo straordinario di 600mila euro per permettere alla Provincia di Pescara di fronteggiare con maggiore serenità le procedure di presa in carico delle strutture del liceo Marconi che avrebbero dovuto ospitare le 64 classi del liceo; impegno ampliamente riconosciuto da Giovanna Ferrante, dirigente del Liceo Marconi, con cui ci siamo confrontati a tutto campo. La dottoressa Ferrante ci ha rassicurato sul fatto che la situazione è sotto controllo, anche a seguito di un incontro avuto con i docenti e le famiglie degli studenti; i dirigenti tutti, in piena sinergia con il corpo docente, stanno lavorando alacremente per cercare una sintesi fattiva: fino agli inizi di ottobre si farà ricorso al ‘ doppio turno a settimane alterne ‘ che, comunque, assicura una ripresa della vita quotidiana per i ragazzi”.

“La Regione Abruzzo e il Comune di Pescara svolgeranno un’ azione di monitoraggio sull’andamento dei lavori da parte dell’Ente provinciale affinché gli studenti possano usufruire al più presto di spazi adeguati e rinnovati “, chiosa D’Incecco.

Commenti da Facebook
RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: