SEGRE: COMMISSIONE VIGILANZA RAI, ”NECESSARIO CONTRASTO ALL’HATE SPEECH”

8 Novembre 2019 15:09

ROMA – L'atto di indirizzo della Commissione di Vigilanza rai sulla policy per l'uso dei social da parte dei dipendenti dell'azienda pubblica “è stato definito da alcuni una caccia alle streghe ma diversi episodi recenti, come gli attacchi a Liliana Segre, che rafforzano la necessità di un contrasto all'hate speech, fanno comprendere quanto iniziative come queste siano necessarie”.

Lo ha detto il presidente della Commissione di Vigilanza Rai Alberto Barachini, intervenendo al Convegno “Una nuova Rai è possibile. Riforma della governance per un'azienda indipendente”, organizzato dal vicepresidente della Commissione di Vigilanza Rai, Primo di Nicola (M5s), a Palazzo Giustiniani.






Barachini ha anche espresso “a Liliana Segre tutta la mia vicinanza e solidarietà”. Sugli attacchi alla senatrice a vita, è intervenuto anche Vittorio Di Trapani, segretario Usigrai: “Siamo in una fase nella quale bisogna dire da quale parte si sta. E soprattutto in una sede istituzionale va ribadito che si sta dalla parte della senatrice Segre e ci si alza in piedi, penso sia un dovere”. Alla Senatrice “voglio dire con chiarezza che i giornalisti, le giornalisti, i lavoratori e le lavoratrici della Rai sono dalla sua parte”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare anche:

Gli articoli più letti in queste ore:

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!