“SEI DOSI DI VACCINO PER ERRORE MA NESSUNO MI RILASCIA IL GREEN PASS”, STUDENTESSA DENUNCIA IL CASO

25 Luglio 2021 18:02

Italia: Cronaca

L’AQUILA – “Non mi rilasciano il green pass”: lo ha dichiarato, in una intervista al Corriere della Sera, Virginia Grilli, 23 enne studentessa in Psicologia clinica che ha ricevuto per errore 6 dosi di vaccino anti-Covid-19 della Pfizer lo scorso 9 maggio all’ospedale Noa di Massa, in Toscana.

“Nessuno si prende la responsabilità di rilasciarmi il green pass, essendo io un caso unico. Se non lo avrò farò causa a Regione Toscana e ministero della Salute. Senza la certificazione a settembre non posso frequentare l’università”, ha dichiarato la studentessa che ha pure lanciato un appello a vaccinarsi (“Non sarò mai una no-vax”), nonostante i suoi problemi, allo stato attuale, siano da attribuire a chi in ospedale ha commesso un grave errore nella somministrazione del vaccino.

“Sto attraversando un periodo di malessere fisico e psicologico… Potrei avere un’alterazione del sistema immunitario… Mi avevano detto che l’overdose di vaccino avrebbe annullato il vaccino stesso e dunque non avrei avuto gli anticorpi. E invece ora valori che superano di 60 volte la soglia della normale vaccinazione con due dosi”, ha quindi spiegato la studentessa. (red.)

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: