SFALCIO DELL’ERBA ALL’AQUILA: ROMANO ACCUSA, “CI SONO TROPPI RITARDI”

22 Maggio 2024 13:59

L'Aquila - Politica

L’AQUILA – “La città dell’Aquila ha ben 1milione 542mila mq di verde pubblico da manutere; in questo dato non è neanche contemplato il verde delle aree cimiteriali. I tre tagli che generalmente si effettuano nel periodo estivo hanno un costo complessivo di 600mila euro. Si è tenuta oggi, su mia richiesta, la I Commissione su sfalcio dell’erba. Nonostante la mole degli interventi, l’affidamento dei lavori ad ASM – alla quale non è stato affidato il verde ricadente nel centro storico del capoluogo – è stato fatto solo a metà maggio e i consequenziali affidamenti di Asm alle cooperative sono ancora in corso”.





Lo afferma il consigliere comunale di opposizione Paolo Romano.

“Una vera e propria corsa contro il tempo quella a cui deve sottostare ASM, avendo al momento la priorità delle scuole e dei parchi pubblici, ma di fatto lasciando ancora nell’incuria centro storico, frazioni, progetti case e map. Sono anni che dico che Asm dovrebbe beneficiare di un contratto pluriennale per potersi meglio organizzare di far crescere l’Azienda permettendole maggiori investimenti e a ricaduta, di avere meno costi per la cittadinanza e una maggiore efficienza e ordine nel servizio. L’assessore Taranta in commissione ha denunciato la scarsità di fondi sulla manutenzione del verde; questo a mio avviso è un problema politico: per il decoro urbano si può ben togliere qualcosa agli spettacoli estivi e ai palchi faraonici del sindaco per garantire un servizio di sfalcio adeguato a un capoluogo di regione. Detto questo, l’amministrazione ha ancora un avanzo di bilancio di 2 milioni: cosa si aspetta a fare una variazione?”.





“Le parole d’ordine sono dunque programmazione, trasparenza e stanziamenti adeguati alla mole degli interventi. Una programmazione fatta per tempo permetterebbe tre (o più) passaggi di taglio erba senza portare nessuna zona della città a vivere disagi, la pubblicazione sul sito dell’ente comunale del numero e delle date degli sfalci nelle zone del territorio, così come avviene per la demuscazione, darebbe informazioni utili al cittadino. Uno stanziamento di bilancio più corposo, infine, si fa invece con un semplice emendamento: sarà mia cura presentarlo alla prima occasione utile, sperando non sia bocciato come al solito dalla maggioranza”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    [mqf-realated-posts]

    Ti potrebbe interessare:

    ARTICOLI PIÙ VISTI: