SILVI, IN FUNZIONE SISTEMA VIDEOSORVEGLIANZA SUL TERRITORIO COMUNALE

30 Luglio 2021 19:52

Teramo: Cronaca

SILVI – In funzione il sistema di videosorveglianza su tutto il territorio della Città di Silvi (Teramo).

Da qualche giorno infatti sono in fase di collaudo le telecamere ad alta risoluzione che avranno il compito di controllare e monitorare i punti sensibili del Comune in modo da garantire, da un lato, maggiore sicurezza a tutta la cittadinanza e, dall’altro, il controllo dei beni pubblici che sempre più spesso vengono fatti oggetto di atti di vandalismo oltre che far fronte ai sempre più numerosi fenomeni di microcriminalità.

Il progetto è stato approvato in sede di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica di Teramo nel maggio dello scorso anno ed è composto, al momento, di 21 telecamere con la previsione di implementazione con ulteriori 12 telecamere entro la fine dell’anno. Inoltre, sempre nell’ottica di una maggior sicurezza urbana, altro contributo potrà essere fornito dai cittadini, dalle aziende, dagli imprenditori e dai comitati di quartiere attraverso l’iniziativa dell’Amministrazione guidata dal sindaco Andrea Scordella denominata “Adotta una telecamera”, di imminente pubblicazione all’albo pretorio.

Attraverso questa iniziativa verrà data a tali soggetti l’opportunità di “regalare” all’amministrazione una o più telecamere aventi i requisiti previsti in sede di approvazione da parte del Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica di Teramo che controllino uno spazio pubblico di loro interesse come ad esempio la strada ove insiste la propria abitazione o azienda ovvero la piazza del quartiere.

“Va però precisato – spiega il comandante, Giustino Michetti – che, in ogni caso, le immagini possono essere gestite solo ed esclusivamente dal Comando di Polizia Locale, in un locale predisposto ad hoc e da personale all’uopo incaricato. Inoltre le immagini potranno essere utilizzate solo ed esclusivamente per finalità di polizia giudiziaria, di ordine pubblico e sicurezza urbana con esclusione di qualsivoglia altra finalità oltre che nel rigoroso rispetto della normativa sulla privacy”.

Prima della definitiva attuazione verranno posizionati dei cartelli monitori di avviso con il duplice scopo: deterrente da un lato e maggiore trasparenza dall’altro. I malintenzionati sono così avvisati che l’accertamento di qualsiasi fatto reato o illecito penalmente rilevante può ora contare sull’ausilio della tecnologia ai fini delle indagini e della ricerca di eventuali colpevoli.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: