SISMA 2009: DOPO 12 ANNI TORNA FONTANA NELLA PIAZZA DI VILLA SANT’ANGELO

14 Luglio 2021 11:24

L'Aquila: Terremoto e Ricostruzione

VILLA SANT’ANGELO  – Sarà inaugurata domani, 15 luglio alle ore 10 la fontana restaurata in piazza Grande a Villa Sant’Angelo, un momento simbolico importante per tutta la comunità del borgo del Medio Aterno aquilano. La fontana, infatti, tra i simboli più identitari del paese, mancava dalla piazza principale da 12 anni.

Piazzata nel 1906, la fontana in ghisa era stata rimossa dopo il terremoto del 6 aprile 2009, a causa di problemi alla linea dell’acqua. I lavori alle tubature sono stati realizzati dalla Gran Sasso Acqua, permettendo così il reinsediamento della fontana.

“Si tratta di un piccolo ma significativo simbolo di rinascita – afferma Domenico Nardis, sindaco di Villa Sant’Angelo – per una comunità come la nostra a cui il sisma ha fatto pagare un prezzo caro in termini di perdite umane e danni. La fontana è stata riportata al suo colore originale, il marrone, e nel suo luogo d’elezione, di fronte al palazzo municipale”.

Si va così a comporre un ulteriore tassello della piazza principale di Villa Sant’Angelo, a cui manca solo un aggregato per la totale ricostruzione: “Siamo al 62% circa del completamento della nostra ricostruzione – continua Nardis – nonostante le difficoltà stiamo andando avanti. A breve, inoltre, partiranno anche i lavori della chiesa di San Michele Arcangelo. Ringrazio chi ha contribuito al restauro della fontana, le ditte Cobar, Silla Costruzioni e Maccarone Libri”.

Oltre al primo cittadino, all’inaugurazione del ritorno del monumento in piazza parteciperanno il sindaco dell’Aquila Pierluigi Biondi, il presidente di Gran Sasso Acqua Alessandro Piccinini, il titolare dell’ufficio speciale per la ricostruzione del cratere Raffaello Fico, il Commissario dell’Ecad 5 Paolo Federico e  Monsignor Orlando Antonini.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: