SISMA 2009, PEZZOPANE: “BENE GOVERNO, ASSEGNATI 374 MILNIONI PER RICOSTRUZIONE”

9 Giugno 2021 12:29

L’AQUILA – “Ringrazio la Presidenza del Consiglio dei Ministri e la Struttura Tecnica di Missione, l’ex coordinatore Ing. Fabrizio Curcio, il nuovo coordinatore della Struttura di Missione ing. Carlo Presenti, il coordinatore dei sindaci Lanfranco Chiola e Raffaele Fico coordinatore dell’Ufficio Speciale per la Ricostruzione dei Comuni del Cratere (Usrc), per aver collaborato proficuamente nel portare a termine la lunga procedura per l’assegnazione delle risorse necessarie alla continuità della ricostruzione nei comuni del Cratere e Fuori Cratere del Sisma Abruzzo 2009 da parte del Comitato interministeriale per la programmazione economica e lo sviluppo sostenibile (Cipess). Sono 302.7 milioni €  per il cratere e 71.3 milioni per gli interventi nei comuni danneggiati fuori cratere  ”.

Lo dichiara la deputata abruzzese del Pd Stefania Pezzopane, responsabilità nazionale Aree terremotate e ricostruzione del Partito Democratico.

“Considerando anche le risorse già assegnate – aggiunge l’esponente dem – le nuove assegnazioni dovrebbero garantire copertura economica per la ricostruzione privata dei circa 150 comuni, escluso L’Aquila, colpiti dal sisma 2009 per i prossimi 18 mesi”.

“Sulla base di una media mensile nel Cratere (ultimi 6 mesi quale criterio concordato) di contributi concessi-istruiti positivamente di circa 20 milioni di euro, la richiesta e, così la conseguente, assegnazione è stata di euro 302.717968, valutata al netto del margine ancora disponibile di 86 milioni di euro.
Per i Comuni Fuori Cratere, la media mensile dei contributi concessi-istruiti è risultata pari a circa 5 milioni di euro, per cui ne è derivata una richiesta con conseguente assegnazione pari a euro 71.425.316, al netto del margine ancora disponibile di 10 milioni di euro. Un bel lavoro di squadra con Sindaci ed enti locali. La ricostruzione va avanti e i nostri sforzi danno risultati concreti”, conclude Pezzopane.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: