SISMA 2009: TEDX L’AQUILA, L’USRC PROTAGONISTA CON ESPERIENZE NEI BORGHI E CON L’ARTISTA TODD BROWN

17 Maggio 2022 09:51

L'Aquila: Abruzzo

L’AQUILA –  L’Ufficio speciale per la ricostruzione dei comuni del cratere (Usrc) partecipa al Villaggio esperienziale TEDx L’Aquila, in programma sabato e domenica prossimi, 21 e 22 maggio nello spazio antistante l’Auditorium del Parco all’Aquila.

L’evento è ispirato a Technology Entertainment Design, TEDx, evento globale diventato famoso in tutto il mondo grazie alle conferenze dal vivo di personaggi di spicco della cultura internazionale. TEDX L’Aquila, quest’anno, alla sua seconda edizione, allestirà un Villaggio Esperienziale, al quale avrà accesso chiunque e l’Usrc per l’intera giornata di sabato e di domenica avrà uno spazio dedicato a dare visibilità al lavoro svolto finora con l’intento di favorire la promozione e lo sviluppo del territorio.

Inoltre, in questo spazio dedicato, la mattina di domenica 22 maggio dalle ore 11,00 si svolgerà un breve incontro dove, attraverso la testimonianza di alcuni rappresentanti del territorio, si parlerà delle iniziative messe in atto e finalizzate a rivitalizzare i nostri borghi.

“L’Ufficio ha il dovere di sostenere e promuovere tali iniziative – si legge in una nota – e il Villaggio esperienziale di TEDx L’Aquila può rappresentare un momento in cui abbiamo la possibilità di raccontare, partecipare, condividere, ognuno attraverso la propria esperienza”.

Infine, nel pomeriggio del sabato, all’interno dell’Auditorium, personaggi del mondo dell’arte, della musica, della scienza, dell’antropologia racconteranno la propria storia, la propria visione attraverso la parola chiave “Limiti”.

Anche la realtà dei borghi aquilani verrà raccontata attraverso la voce del californiano Todd Brown, un artista internazionale che da quattro anni vive a Fontecchio, e dove, anche su suo abbrivio, si è nel frattempo costituita  una comunità residente in modo stabile di artisti arrivati da più parti del mondo. Brown porterà la testimonianza della propria esperienza di vita da “emigrante” da San Francisco in Abruzzo, e darà al pubblico la propria visione del concetto di limite e di condivisione sociale dell’espressione artistica, e della sua declinazione rispetto al territorio che ha deciso di abitare.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
    Articolo

    Ti potrebbe interessare: