INTERVISTA A DEPUTATA PD, RELATRICE PROVVEDIMENTO APPROVATO ALLA CAMERA, ''INTANTO ASSICURIAMO 200 ASSUNZIONI GIA' PROGRAMMATE''

SISMA 2016: PEZZOPANE, ”DECRETO E’ SVOLTA ALTRO PERSONALE NEI PROSSIMI MESI”

10 Dicembre 2019 18:26

L'AQUILA – “Siamo consapevoli che occorre aumentare il personale negli uffici che si occupano delle pratiche della ricostruzione nel cratere 2016 e 2017. Intanto nel decreto abbiamo confermato i fondi per assumere 200 addetti, e stanziato le risorse per assunzioni di personale amministrativo. Con un ulteriore prevedimento, già allo studio, completeremo l'opera”. 

Lo assicura, in un passaggio dell'intervista ad Abruzzoweb, la deputata aquilana del Partito democratico, Stefania Pezzopane, che fa il punto sulle misure introdotte con il Decreto sisma, di cui è stata relatrice, approvato alla Camera il 29 novembre. Manca ora il passaggio al Senato, ma assicura la deputata, “oramai il testo è consolidato, e non subirà modifiche sostanziali”.

Le rassicurazioni della Pezzopane sono di fatto una risposta alle osservazioni, raccolte da questa testata, da parte degli ingegneri e tecnici aderenti dell'associazione Aringo Rinascita, dell'omonima frazione di Montereale, in provincia dell'Aquila, e da parte di Vincenzo Rivera, ex direttore generale della Regione Abruzzo, da gennaio titolare dell’Ufficio speciale della Ricostruzione di Teramo. I quali pur riscontrando nel decreto molte misure utili e positive, evidenziano la mancanza, ancora una volta, di risposte sull’aumento del personale. Di fatto si confermano i fondi per le assunzioni dei 200 addetti, per tutti gli uffici speciali e i 140 comuni del cratere del Centro Italia, che comprende Lazio, Marche, Umbria e Abruzzo. Assunzioni però già previste nel cosiddetto Decreto Sblocca-cantieri, ma non ancora effettuate. Ci sono poi 2 milioni di euro per assumere ulteriore personale amministrativo e contabile. Unica soluzione per far decollare l'esame delle pratiche della ricostruzione: solo all'Usr di Teramo, competente sui 25 comuni del cratere 2016 in Abruzzo, Rivera calcola che servirebbero altri 50 addetti, in aggiunta ai 42 già in servizio. E un centinaio in più negli uffici comunali. 

“Co il decreto – spiega Pezzopane – potremo procedere intanto alle prime assunzioni, e calcolare ancora meglio il fabbisogno nei singoli uffici e territori. Poi ripeto siamo tutti d'accordo a incrementare ulteriormente gli organici, già da primavera”.

Per il resto, Pezzopane rivendica con orgoglio quanto approvato nel decreto, capace di dare finalmente l'abbrivio al processo di ricostruzione nel cratere 2016. Dove, a tre anni dal sisma, su 76 mila immobili colpiti in modo più o meno grave, sono pervenuti fino ad agosto di quest'anno 8.168 progetti, e di questi ne sono stati approvati 2.420, cioè uno su tre.






Ad oggi, sono formalmente autorizzati ad essere riparati solo tre edifici su cento. Ben 5.511 pratiche sono impantanate nell'istruttoria mentre 237 sono state respinte, probabilmente perché contenevano errori. All'Urs di Teramo, da quando sono arrivati rinforzi negli uffci tecnici, va però detto, il ritmo di approvazione delle pratiche, si è triplicato, rispetto ai tre anni precedenti.

“Ho avuto modo di seguire ogni passaggio dell'iter legislativo – spiega Pezzopane – e di poter anche supportare le iniziative con il mio lavoro. Il decreto sisma che esce dalla Camera è molto forte, si occupa di sei terremoti, mentre nel testo del governo si limitava al solo sisma del 2016 2017. Abbiamo inserito infatti norme anche sul sisma 2009, una molto importante è quella relativa allo sblocco dei sottoservizi, con ben 48 milioni di euro che saranno a disposizione dei 56 comuni del cratere abruzzese. Abbiamo messo in sicurezza le risorse per i precari e le mancate entrate dei Comuni”.

Tornando al cratere 2016, sottolinea Pezzopane “abbiamo semplificato le procedure, prorogato lo stato di emergenza, abbiamo abbattuto al 40% la restituzione delle tasse sospese, che sarà dilazionata in dieci anni. Sono previsti incentivi per i giovani agricoltori, per le imprese e potrei andare avanti. Lo ribadisco, questa volta sarà davvero la svolta”. (f.t.)

 

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare anche:

Gli articoli più letti in queste ore: