SISMA L’AQUILA: PIETRUCCI-PALUMBO, ”RICOSTRUZIONI INESATTE DA GDM SU FONDI”

16 Dicembre 2017 14:01

L’AQUILA – “Ricostruzioni inesatte sulla vicenda che riguarda la legge regionale 41 sulle infrastrutture sportive e l’aggregazione sociale” e “fondi programmati dalla precedente amministrazione”.

Sono le critiche del consigliere regionale e del capogruppo nel Consiglio comunale dell’Aquila, Pierpaolo Pietrucci e Stefano Palumbo, in risposta alla conferenza stampa del capogruppo di Fratelli d’Italia Giorgio De Matteis, ex assessore regionale e promotore della legge, e dell’assessore comunale allo Sport Alessandro Piccinini.

Per Pietrucci, “la questione dell’erogazione dei fondi che spettano all’Aquila, per cui mi sono battuto per mesi e che ho segnalato sin dal giugno scorso alla Giunta regionale, accorgendomi dell’errore tecnico che bloccava la procedura, è in via di risoluzione”.

“L’ultima sollecitazione l’ho rivolta con una lettera ufficiale il 23 novembre scorso – aggiunge – Non ci sarà nessun emendamento (come detto dal centrodestra, ndr), sarà la Giunta stessa, con un atto ad hoc, a iscrivere nuovamente le somme a bilancio riparando a quello che è stato, ribadisco, un errore tecnico”.






“Infatti i dirigenti che si sono succeduti non hanno iscritto le somme in bilancio – ammette – Così operando, la questione sarà risolta più velocemente e si farà fronte anche al mistero dell’erogazione dei finanziamenti”.

Per Palumbo, “i fondi citati da Giorgio De Matteis sono stati programmati dalla precedente amministrazione. Se De Matteis e il centrodestra vogliono mettere in discussione le scelte fatte dalla precedente amministrazione – contesta – lo dicano chiaramente e con onestà, senza costruire scuse o pretesti vari”.

“Risolto il problema tecnico come ricostruito dal consigliere regionale Pietrucci, quei fondi sono a disposizione – aggiunge Palumbo – Noi restiamo convinti delle nostre scelte. A questa amministrazione il compito di confermarle o cambiarle, ma assumendosi la piena responsabilità politica di quanto si farà e non si farà”.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare anche:

Gli articoli più letti in queste ore:

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!