SODALIZIO TRA L’AQUILA E L’UMBRIA, CONVEGNO INTERNAZIONALE A MONTONE NEL NOME DI FORTEBRACCIO

23 Giugno 2024 18:14

L'Aquila - Cronaca, Cultura

L’AQUILA – Continua il sodalizio in terra umbra per l’amministrazione comunale dell’Aquila.

In rappresentanza del sindaco, Pierluigi Biondi, per la prima volta una delegazione del Comune dell’Aquila ha partecipato a Montone, in provincia di Perugia, ad un convegno internazionale su Andrea Fortebraccio, noto come Braccio da Montone, nobile, condottiero, capitano di ventura e politico italiano che nacque probabilmente nel Castello di Montone e che morì all’Aquila il 5 giugno del 1424.





Dopo l’evento di Perugia 1416 dello scorso 16 giugno – si legge in un comunicato – con la presenza dell’Assessore alle Politiche sociali, Manuela Tursini e la Compagnia Rosso d’Aquila, spazio dunque ad un altro evento di riconciliazione per le celebrazioni del secentenario dalla scomparsa di Fortebraccio, uno dei personaggi più importanti della storia aquilana a non solo.

“Vorrei ringraziare il Comune di Montone nella figura del Sindaco Mirco Rinaldi e tutta la sua amministrazione, per l’invito a questo importantissimo Convegno. Partecipare assieme ad ospiti illustri del panorama nazionale ed internazionale è stato motivo di grande onore ed orgoglio”, le parole dell’assessore Tursini.





“La ricca storia di Braccio Fortebraccio, le sue innovazioni militari e la sua abilità politica rappresentano temi di enorme interesse e rilevanza. Il Convegno ha dato preziose occasioni di scambio e arricchimento, contribuendo ad una maggiore comprensione della sua influenza storica e culturale che viene sottovalutata”, ha detto ancora l’esponente politica aquilana, la quale, dopo i saluti istituzionali, ha donato l’Antico Sigillo Civico della Città dell’Aquila al sindaco del Comune di  “Quale segno di vicinanza tra i due Comuni, nel nome di Braccio”.

 

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA
Download in PDF©


    Ti potrebbe interessare:

    ARTICOLI PIÙ VISTI: