SPIAGGE LIBERE: A TORTORETO SEQUESTRATE ATTREZZATURE BALNEARI ABUSIVE

17 Luglio 2020 14:00

TORTORETO – Ombrelloni, sdraio, sedie e elettini: sequestrate circa 200 attrezzature balneari indebitamente lasciate sulle spiagge libere di Tortoreto.

Questa mattina, alle prima luci dell’alba, personale dell’Ufficio Marittimo, insieme al personale della Polizia Locale, ha eseguito attività mirata averificare la presenza di attrezzature da mare lasciate oltre il tramonto in 14 spiagge libere.




L'attività rientra nella più ampia operazione “Mare Sicuro”, condotta dalla Guardia Costiera a livello nazionale luglio gli 8.000 chilometri di coste del Paese, e mirata a garantire una cornice di sicurezza e legalità alle attività balneari, e si ricongiunge – nel caso di specie – a quella analoga eseguita lo scorso 10 luglio nelle spiagge libere del Comune di Alba Adriatica, cui è scaturito ilsequestro di circa 50 ulteriori attrezzature da mare.

3000 i mq complessivi di spiaggia libera restituiti alla pubblica e libera fruizione dopo l’intervento di Guardia Costiera e Polizie Locali, a garanzia del rispetto delle disposizioni adottata dalle amministrazioni comunali per il contrasto e la limitazione del contagio da covid-19.

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare:


Gli articoli più letti in queste ore: