SPOLTORE: INAUGURATA LA NUOVA SEDE DELLA CROCE ROSSA

25 Gennaio 2020 19:01

SPOLTORE – Con una sobria cerimonia è stata inaugurata, oggi pomeriggio, la nuova sede del Comitato di Spoltore della Croce Rossa Italiana, in via Cagliari a Villa Raspa.

Per il taglio del nastro sono intervenuti il sindaco Luciano Di Lorito, il presidente regionale della CRI Abruzzo Gabriele Perfetti, il comandante della Stazione Carabinieri di Spoltore, luogotenente Enrico Bicocca, e il dottor Lorenzo Silli in rappresentanza del direttore generale della Asl di Pescara.

A fare gli onori di casa il presidente del Comitato Pierluigi Parisi che nel dare il benvenuto agli ospiti, insieme al Consiglio Direttivo, ha voluto anche presentare ufficialmente il neonato Coro di Croce Rossa diretto dalla maestra Tatiana Belooussova.

Proprio il coro ha avuto il compito di aprire la cerimonia con l'esecuzione dell'inno di Croce Rossa a cui sono seguiti altri momenti musicali, con la partecipazione straordinaria di Yllka Gerro soprano e Paolo Palumbi tenore dell'Associazione Voci d'Arte.

L'esecuzione del tema “La vita è bella” ha voluto sottolineare, nell'imminenza della Giornata della Memoria, la necessità di mantenere sempre vivi e coltivare tra i valori di solidarietà, civile convivenza, rispetto dell'uomo.





La nuova sede di Villa Raspa, unitamente a quella già esistente di Santa Teresa, offre nuovi e più confortevoli spazi ai volontari e consente di meglio organizzare le molteplici attività di istituto.

Con l'occasione è stata inaugurata anche la nuova vettura fuoristrada Discovery; acquisizione avvenuta grazie al progetto “Le strade della solidarietà” che la CRI porta avanti insieme a Land Rover in favore delle persone senza dimora; il nuovo mezzo tuttavia avrà anche un impiego multiruolo potendo assicurare operatività ad ampio spettro nel settore emergenze.

Compiacimento per il lavoro svolto fin dalla sua nascita dalla Croce Rossa per il territorio spoltorese è stato espresso dal sindaco Di Lorito. “una istituzione la cui presenza è oramai fondamentale e irrinunciabile per la città”.

Medesimo apprezzamento espresso dal presidente regionale CRI Perfetti che ha incoraggiato i volontari “a proseguire con tenacia l'impegno a favore delle persone, specialmente quelle in condizioni di estrema vulnerabilità”.

Dopo la benedizione impartita da don Mario, cappellano del Corpo Militare CRI, taglio del nastro ed esecuzione dell'inno nazionale. 

Commenti da Facebook

RIPRODUZIONE RISERVATA

Download in PDF©






Ti potrebbe interessare anche:

Gli articoli più letti in queste ore:

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!